Caso Guberti - Il Tribunale del Riesame ha respinto oggi il ricorso dei legali di Guberti.

Caso Guberti - Il Tribunale del Riesame ha respinto oggi il ricorso dei legali di Guberti.

24/gen/2009 18.02.11 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il Tribunale del Riesame ha respinto oggi il ricorso dei legali di Guberti.

Oltre a questa buona notizia, alleghiamo una lettera di un cittadino ravennate al Resto del Carlino e una lettera sull\`interrogazione del consigliere comunale Alvaro Ancisi.

- LETTERA DI UN CITTADINO RAVENNATE AL RESTO DEL CARLINO
Vi scrivo in merito agli articoli degli ultimi giorni, relativamente alla vicenda dell\`allevamento di pointer, sotto sequestro, del Dott. Guberti.
Prendendo spunto dall\`articolo comparso in data 16/01/09, ciò che trovo esservi di sconcertante è l\`estrema unilateralità dell\`informazione fornita. Lo spazio dedicato ai difensori e perito di parte del Dott. Guberti è amplissimo mentre sembrano essere scomparsi totalmente riferimenti provenienti dalle parti (tra le quali un Istituto di Polizia come la Guardia Forestale) che hanno operato, di concerto, per l\`esecuzione del sequestro stesso. Mi pare oltremodo dilettantistico, se non addirittura mali! zioso, che non abbiate provveduto a raggiungere ed intervistare tutti i soggetti coinvolti nella vicenda. Ciò avrebbe permesso di fornire un’informazione completa su di un caso che ha dell\`incredibile, per una provincia moderna e civile come quella di Ravenna, in cui la sensibilità nei confronti del benessere animale è molto sviluppata. Quello che si sta realizzando, attraverso i vostri articoli, è la delineazione di un quadro parziale, se non addirittura falso, che potrebbe contenere gli estremi per azioni legali anche nei confronti della vostra redazione.
Puntualizzo solamente alcuni aspetti dei quali avete informato in modo ambiguo od errato:
I cuccioli non sono morti ieri, ma immediatamente dopo il sequestro. Dai vostri articoli si è indotti invece a pensare che i decessi siano avvenuti in questi giorni;
Le dichiarazioni sulle presunte cause dei decessi non provengono dall\`Istituto zoo profilattico, incaricato di eseguire gli esami autoptici, svolti in que! sti giorni, bensì dal perito di parte del Dott. Guberti. Sarebbe oppor tuno che il vostro giornale desse notizia, quando saranno resi disponibili i referti ufficiali, di quanto effettivamente constatato dai medici veterinari dell’istituto;
I vostri articoli paiono voler imputare la morte dei cuccioli ai custodi giudiziari degli animali, trascurando completamente di ricordare in che condizioni versassero i cani presso l\`allevamento sotto sequestro. Condizioni di denutrizione e scarsa protezione dagli agenti atmosferici, nonché metodologie di allevamento oltremodo discutibili, hanno seriamente minato la salute di molti esemplari, in particolare cuccioli, che al momento del sequestro erano in condizioni di salute sconfortanti. Tali condizioni sono state riconosciute dal Gip che ha, infatti, convalidato il sequestro;
Sarebbe giusto che il vostro giornale si informasse sulle condizioni attuali degli animali posti sotto sequestro. Il cittadino che nutre interesse per la vicenda dovrebbe essere posto a conoscenza delle condizioni in cui posso! no vivere i cani, e questo potrebbe essere fatto solo intervistando i custodi giudiziari, od i loro delegati, e visitando le strutture in cui sono ospitati;
l\`ENCI, Ente Nazionale per la Cinofilia d\`Italia, ha sospeso l\`affisso del Dott. Guberti, deferendolo alla propria Commissione disciplina (comunicato del 4 gennaio) ed ha aperto un procedimento di vigilanza nei confronti del sodalizio col Pointer Club d\`Italia che aveva intrapreso iniziative in appoggio al Guberti;
Da privato cittadino, mi chiedo quindi perché le informazioni di cui sono giunto a conoscenza sia stato costretto a reperirle dalle varie realtà che si occupano di benessere e tutela animale e non, come sarebbe stato giusto, dalle pagine del vostro giornale.

Ringraziandovi per l’attenzione vi porgo i miei saluti.
Giovanni Giommi



- SULL\`INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE ALVARO ANCISI
Spett.le Alvaro Ancisi
Le scrivo in merito all’interrogazione da lei ! presentata l’8/01/09, relativamente alla vicenda dell\`allevamento di pointer, sotto sequestro, del Dott. Guberti.
Vorrei, da privato cittadino non iscritto ad alcuna associazione animalista, puntualizzare alcune cose.
La struttura del Dott. Guberti, praticamente fatiscente, non permetteva di garantire condizioni di benessere psicofisico. Condizioni di denutrizione e scarsa protezione dagli agenti atmosferici, nonché metodologie di allevamento oltremodo discutibili, hanno seriamente minato la salute di molti esemplari, in particolare cuccioli, che al momento del sequestro erano in condizioni di salute sconfortanti ed è risultato necessario intervenire su tutti gli oltre 200 cani ivi presenti. Sarebbe stato formalmente non corretto procedere al trasferimento dei soli animali in condizioni critiche, perché la criticità coinvolgeva l’intero allevamento.
Le strutture di ricovero di Ravenna non sarebbero state in grado di accogliere i cani sequestrati, sia per il numero stesso degli animali, sia per la difficoltà di gestirli in termini ! di personale impiegato.
Il trasferimento presso una struttura lontana, per quanto potenzialmente stancante per i cani, ha rappresentato l’unica alternativa efficace in quanto, oltre agli spazi necessari, ha reso disponibile l’attività di volontari e personale dedicato che sta tutt’ora provvedendo a tutti i bisogni dei cani. Tale scelta sta già portando ottimi risultati e le condizioni di salute degli animali stanno gradualmente e sensibilmente migliorando.
Colgo inoltre l’occasione per invitarla a consultare i comunicati stampa dell’associazione che si sta occupando dei cani, presenti sul sito www.animalliberation.it . Il quadro che emerge dalla stampa locale potrebbe, infatti, fornirle ragguagli tutt’altro che esaustivi, quando non addirittura errati, sull’intera vicenda.

Cordiali saluti

Giovanni Giommi






Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl