Caltanissetta - I Carabinieri di Resuttano arrestano tre persone per furto di cani da caccia

26/gen/2009 17.25.55 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I Carabinieri di Resuttano e di Mussomeli hanno tratto in arresto tre persone e denunciato un minorenne per furto aggravato, in quanto sorpresi mentre cercavano di introdurre quattro cani di razza Breton asportati da una proprietà adiacente. Infatti Carabinieri di Resuttano, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, sorprendevano in flagranza di reato Davide Chinnici, 28 anni, palermitano , residente a Carini, disoccupato, pregiudicato per reati contro il patrimonio ed in materia di sostanze stupefacenti. Chinnici stava introducendo i cani di razza all’interno di una Lancia Lybra, intestata all’altra persona arrestata, lasciata in sosta lungo la S.P. 19 in località Contrada Marina Belvedere, in Agro di Resuttano. Tali cani sono stati riconosciuti quali propri dal proprietario di un fondo sito proprio in corrispondenza di dove era parcheggiata l’auto. Il proprietario dei cani ha riferito che gli stessi erano custoditi! all’interno di box chiusi con apposito lucchetto. Nell’ambito dell’arresto di Chinnici, i Carabinieri di Resuttano hanno avuto notizia che un’altra autovettura, una Fiat Punto di colore bianco, con tre uomini a bordo, si era allontanata dai luoghi teatro del reato. A questo punto sono state diramate le ricerche a tutti i reparti confinanti. Sono stati i Carabinieri di Mussomeli che, durante un servizio di prevenzione, sono riusciti ad intercettare la Punto bianca lungo lo scorrimento Lercara Freddi – Misilmeri, e, dopo un inseguimento, l\`hanno fermata e sottoposto a controllo le persone a bordo. Sono stati tratti in arresto due delle tre persone, tutte residenti a Carini, per furto aggravato in concorso dei predetti cani Michelangelo Noto, 50 anni, netturbino, pregiudicato, proprietario della Lancia Lybra utilizzata dal Chinnici, Maurizio Pannizzo, 35 anni, nullafacente, pregiudicato e coniugato della proprietaria della Fiat Punto. La terza persona, A.N. di 17 anni, senza! precedenti, è stato denunciato ed affidato ai genitori. Gli animali s ono stati immediatamente restituiti al legittimo proprietario. I tre arrestati sono stati portati presso la Casa Circondariale di Caltanissetta.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl