Azioni legali contro chi veste gli animali

Portare in giro il nostro amico a quattro zampe, specie se taglia pocket, vestito di tutto punto è un vezzo per noi, non certo per loro che non possono esprimere disappunto.

26/gen/2009 17.31.52 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Amare i nostri animali non vuol dire ridicolizzarli solo per un nostro piacere. Portare in giro il nostro amico a quattro zampe, specie se taglia pocket, vestito di tutto punto è un vezzo per noi, non certo per loro che non possono esprimere disappunto. Gli stilisti non si sono lasciati sfuggire la ghiotta occasione di attrarre questo target di consumatori, mettendo sul mercato accessori all\`ultima moda per gli animali, alcuni talmente preziosi e costosi da essere uno schiaffo morale contro quei bambini o più in generale, quella fascia di popolazione che non ha da mangiare -- retorica o luogo comune che sia, purtroppo è la verità -- e tutti, indiscutibilmente ed oggettivamente: inutili.

Nello store Harrods, a Londra, ogni anno si tiene una passerella della moda a quattro zampe che ha il nome di Pet-a-Porter, dove gli animali sfilano abbigliati nella maniera più bislacca.
Jess Bland, del My Pet Friend, spiega che in casi di pioggia e freddo, coprire i cani di ta! glia piccola o a pelo raso sia giusto, non bisogna però esagerare, dal momento che i cani sono capaci per natura di cavarsela lo stesso.

La RPSCA, associazione in difesa dei diritti degli animali, minaccia azioni legali, contro quei padroni che si ostineranno ancora a vestire i loro cani con scarpette e cappucci.
Jo Barr, portavoce della suddetta associazione, ricorda ai padroni di animali residenti nel regno di Sua Maestà Britannica, che in base all\` Animal Welfare Act hanno il dovere di prendersi cura dei bisogni dei loro animali, tra questi bisogni vi è quello di esprimere la loro natura, non il capriccio del padrone. Portare un cane con sé, è un atto d\`amore. Un impegno silenzioso fatto di coccole e cure e reciproco rispetto. Ad un cane non importa indossare una tutina ricamata con swarovski o un collare di diamanti. La bellezza degli animali è la pura gratitudine che dimostrano verso la mano che si stende a carezzarli e fargli i grattini. E non si può no! n pensare alla povera Tinkerbell della platinata rampolla degli Hilton , portata in giro come accessorio che dà un tocco di glamour al suo look.

Ornella Lodin



Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl