Dalmine (BG) - Hanno preferito ucciderlo piuttosto che liberarlo dopo una vita in gabbia!

04/feb/2009 20.03.18 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Sono almeno 3 anni che questo cane viveva in questo gabbione: forse ci aveva passato la vita intera.
Siamo intervenuti, abbiamo messo la sua foto su Internet: molti avevano scritto al Comune di Dalmine chiedendo un intervento.
E l’intervento da parte dell’ASL c’era stato CON UN TEMPISMO ECCEZIONALE.
Il veterinario ASL aveva prescritto sgambatura quotidiana obbligatoria, cibo + calorico, spazzolatura del pelo, coibentazione della cuccia, plaid nella cuccia, passeggiata al guinzaglio 2 volte la settimana.
Ancora prima di assaporare la libertà il comunicato della Polizia Locale di Dalmine ci ha gelato:
“Vista l\`età del cane, su richiesta del proprietario si è proceduto ad eutanasia il 30 gennaio scorso presso lo studio veterinario Dr. Tiziano Ambrosi di Nembro”.

Che tempismo!!!!!!! Finalmente nero su bianco il cane doveva essere liberato e…….ecco l’eutanasia.
Il tutto in solo una settimana.
Noi faremo la nostra parte, ve lo promettiamo e lo! promettiamo all’husky morto, ma voi chiedete al Sindaco di Dalmine di andare a fondo di questa storia che non ci convince x nulla.
sindaco@comune.dalmine.bg.it





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl