Forestale, come prendere in affido cuccioli sequestrati

10/feb/2009 12.59.00 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Ha suscitato clamore e sconcerto la vicenda degli oltre cento esemplari di cuccioli importati dall\`Est Europeo, sequestrati lo scorso giovedi\` dal Corpo forestale dello Stato in una cascina di San Giuliano Milanese (Milano). Si tratta di chihuahua, yorkshire, bulldog inglesi, bull terrier, cocker, spitz, carlini e bassotti per i quali sono arrivate alla Forestale moltissime richieste di adozione da ogni parte d\`Italia. In realta\` proprio in questi giorni la magistratura decidera\` se i cani potranno essere adottati definitivamente o affidati in custodia giudiziaria a privati. Nel frattempo il Corpo forestale dello Stato ricorda che chiunque fosse interessato all\`affidamento dei cuccioli puo\` mandare una e-mail ai seguenti indirizzi di posta elettronica: \`cuccioli.milano@corpoforestale.it\` e \`cuccioli@enpamilano.org\`. Qualsiasi richiesta di adozione deve provenire da persone fortemente motivate, visto che gli animali, di appena 40-50 giorni di vita, sono particolarm! ente delicati. Potrebbero infatti essere stati allontanati precocemente dalla madre e per questo essere piu\` esposti a rischi di patologie. Verranno quindi prese in considerazione soprattutto le richieste di adozione o di affido da parte di persone che abbiamo consapevolezza delle difficolta\` alle quali potrebbero andare incontro con animali svezzati precocemente. Si ricorda inoltre che, in caso di affidamento in custodia giudiziaria, esso potrebbe anche essere revocato.







Altre notizie sul sito http://www.! amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl