Salento - Porta a spasso il cane mentre spaccia. Arrestato

Arrestato Nelle prime ore del pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Squinzano (Lecce), allarmati dalle continue segnalazioni dei cittadini, nell\'effettuare uno specifico servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato: Riezzo Nicola, classe \'84, nato a San Pietro Vernotico, e residente a Squinzano, pregiudicato, già colpito da obbligo di dimora presso quel Comune.

12/feb/2009 17.34.35 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Nelle prime ore del pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Squinzano (Lecce), allarmati dalle continue segnalazioni dei cittadini, nell\`effettuare uno specifico servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato: Riezzo Nicola, classe \`84, nato a San Pietro Vernotico, e residente a Squinzano, pregiudicato, già colpito da obbligo di dimora presso quel Comune.

Alle ore 14:30 circa, la pattuglia capeggiata dal Comandante della Stazione, il Maresciallo Borgia Andrea, notava il Riezzo, aggirarsi per le vie del centro di Squinzano nel presunto intento di portare a passeggio il cane. Tale circostanza insospettiva i militari che, nel medesimo istante, vedevano sopraggiungere un tossico già noto. Quest\`ultimo, dopo essersi avvicinato al Riezzo, gli dava dei soldi ricevendo in cambio \"qualcosa\".

Immediato l\`intervento dei militari che prima bloccavano l\`acquirente, const! atando che quel \"qualcosa\" era dell\`eroina allo stato grezzo, e poi intercettavano in una via adiacente il Riezzo con al seguito ulteriore sostanza.

Nel corso delle operazioni di rito si apprendeva che la sostanza stupefacente era stata venduta per 17 euro e che il Riezzo deteneva altre 53 euro in piccolo taglio probabile provento dell\`attività criminosa nonchè, nella propria abitazione, materiale idoneo al confezionamento di ulteriori dosi.

Il Riezzo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Lecce mentre l\`acquirente è stato segnalato all\`autorità prefettizia per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl