Canile: bando illegittimo se non prevista la presenza dei volontari

15/feb/2009 19.36.56 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Canile, il CAARM chiede al Sindaco Latini se il bando stabiliva \"la presenza nella struttura dei volontari delle Associazioni animaliste e zoofile preposti alla gestione delle adozioni e degli affidamenti dei cani e dei gatti\"; in caso contrario il bando risulterebbe illegittimo...
Avendo partecipato per anni a fianco dell\`Associazione locale alla ricerca di una soluzione in linea con il rispetto delle leggi di settore (ampiamente dimostrabile da incontri e corrispondenza) per una idonea ospitalità ai cani del Comune di Osimo da parte delle Istituzioni, ci rendiamo disponibili a nome delle Associazioni aderenti al CAARM, a qualsiasi ulteriore azione così come è stato fatto, insieme ad Associazioni locali e nazionali e a cittadini osimani, contro la costruzione di un mega canile di 800 posti ad opera di una società rinviata a giudizio per maltrattamento ed uccisione di animali.


Considerato, inoltre, che l\`Associazione locale ha preso posizione di all! arme e preoccupazione sull\` assegnazione al canile privato \"Lilli e vagabondi 2\" dei cani ora ospitati al canile \"Keraton\" di Jesi, si chiede espressamente al Sindaco Latini se il bando stabiliva \"la presenza nella struttura dei volontari delle Associazioni animaliste e zoofile preposti alla gestione delle adozioni e degli affidamenti dei cani e dei gatti\" come stabilito all\`art.2, comma 371 della Finanziaria 2008- Legge 24 Dicembre 2007, n.244.


In caso contrario il bando risulterebbe illegittimo e pertanto dovrebbe essere disapplicato in regime di auto tutela da parte dell\`Amministrazione comunale.


La Presidente CAARM

Anna Maiorani






Altre notizie sul sito http://www.amicicani.! com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl