Comunicato Stampa Lega Nazionale per la Difesa del Cane - sezione Aquila

Comunicato Stampa Lega Nazionale per la Difesa del Cane - sezione Aquila La Sezione di L'Aquila della Lega Nazionale per la Difesa del Cane segnala l'ennesimo episodio di inciviltà nei dintorni del proprio Comune.

16/feb/2009 20.27.34 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La Sezione di L’Aquila della Lega Nazionale per la Difesa del Cane segnala l’ennesimo episodio di inciviltà nei dintorni del proprio Comune.
Questa mattina l’associazione è intervenuta, in accordo con il Servizio Veterinario della Asl e dopo un sopralluogo effettuato ieri, per raccogliere un cane femmina ed i suoi 8 cuccioli, segnalati più volte da alcuni residenti, nella zona di Paganica.
Il cane, un setter inglese puro, aveva partorito in una casa diroccata: lo spettacolo che si è presentato agli occhi dei volontari dell’associazione è stato di degrado puro; il povero animale girovagava nei pressi della baracca alla disperata ricerca di cibo, mentre i cuccioli cercavano riparo e calore in mezzo a rovi, calcinacci e spazzatura.
I piccoli, 5 maschi e 3 femmine, sono subito apparsi denutriti ed infreddoliti: due di loro appaiono in particolare stato di difficoltà, essendo molto più piccoli dei fratelli.
La cattura della madre, molto intimorita dall’uomo, proba! bilmente a causa dell’abbandono e dei maltrattamenti subiti, è stata possibile anche grazie alla preziosa collaborazione di un residente del luogo, particolarmente sensibile al benessere degli animali e scandalizzato dalla situazione di degrado ed abbandono in cui versano tanti animali nel territorio di L’Aquila e dintorni, a causa di persone senza scrupoli.
Il cane ed i piccoli sono stati condotti presso il Rifugio della Lega del Cane: alla madre non sono stati riscontrati segni di identificazione (collare, medaglietta, microchip o tatuaggio) che potessero ricondurre al proprietario.
Mamma e cuccioli sono stati rifocillati e subito visitati dal responsabile sanitario della struttura.
Dopo lo svezzamento e le profilassi veterinarie necessarie (vaccini, sverminazioni, etc.) la madre sarà sterilizzata e l’associazione provvederà a cercare delle buone adozioni sia per lei che per i suoi cuccioli.
Nella speranza che i cuccioli possano tutti sopravvivere, nonosta! nte le gravi carenze in cui hanno vissuto finora, vogliamo però ribadi re con forza quanta strada ci sia ancora da fare prima di diventare una città civile, visto che, nonostante gli sforzi della nostra associazione ed il costante lavoro effettuato assieme al Comune di L’Aquila – che per primo nel territorio ha stanziato e stanzia fondi - e alla Asl, ci si debba trovare ancora una volta di fronte a scene come quella di stamattina. L’abbandono è un reato penale, punito severamente dalla legge.
Ricordiamo ai cittadini che le segnalazioni (per femmine gravide o fertili, per cani feriti, smarriti o in difficoltà) vanno sempre tempestivamente effettuate al Servizio Veterinario della Asl (0862.368911/368800/3681 – fax 0862.368905) ed al Comune di riferimento.
La nostra associazione è comunque a disposizione per qualsiasi informazione: 329.9064859 – info@cuccefelici.com – www.cuccefelici.com.

L’Aquila, 16 febbraio 2009

--------------------------------------------------------------------
Lega Nazionale per la Difesa del ! Cane sezione di L\`Aquila
S.s. 17 Bis n° 49 - 67100 Paganica (AQ)
p.i 01715890669 - c.f. 93009090668
tel.: 329.9064859 - fax: 0862.602196
www.cuccefelici.com - info@cuccefelici.com





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl