Comunicato Chiliamacisegua - Centro benessere Santo Stefano di Campobasso

20/feb/2009 20.01.56 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Centro benessere per amici a quattrozampe santo stefano di campobasso
La dieta e’ assicurata con rigore dagli operatori locali, incorruttibili a mantenere la disciplina alimentare in modo che si perde peso senza fatica, si sta all’aria fresca che fa bene alla salute, si respira vapore acqueo perennemente prodotto dalle infiltrazioni appositamente non riparate per non patire la fastidiosa secchezza del naso o delle fauci, si dorme al gelo che rinvigorisce, si passano ore di salutare ozio e relax senza sprecare forze in passeggiate o corsette, si dorme su un giaciglio duro che dona stabilita’ alla spina dorsale, si pratica vita spartana tanto utile alla contemplazione, non si e’ disturbati da cure mediche insopportabili, ne da personale delle pulizie.

Un paradiso per quadrupedi e se volete fare un regalo al vostro fedele amico, segnatevi l’indirizzo.

Perche’ un mesetto a santo stefano, significa una vacanza in perfetta solitudine per raggiungere quello ! stato di atrassia da fachiro che incontra la pace totale.

In questo caso, anche definitiva.

Il costo? Beh, la struttura di altssimo livello e’ costata 850mila euro ai contribuenti, per cui volendo rientrare, basta fare due conti e mettersi d’accordo con le istituzioni locali, gentilissime e molto ospitali. Potrebbero restiture a rate qualcosina.

Chiliamacisegua

Www.Chiliamacisegua.Org



un poco di storia pregressa

Cosi’ il molise ama i suoi cani:lo spiego’ il governatore in persona michele iorio che si reco’ in visita al canile, di santo stefano in una dichiarazione datata 11 novembre 2008

Emergenza cani, un piano della regione

Sono previsti una campagna di comunicazione, gli interventi sulla gestione dei canili ed i programmi per le sterilizzazioni

………. “Il molise vanta una consolidata tradizione di tolleranza e attenzione per il mondo animale, e particolarmente per quello dei cani ! – ha dichiarato iorio - ultimamente questa immagine è stata duramente danneggiata da alcune inchieste giornalistiche che si sono occupate delle pessime condizioni igienico-sanitarie, oltre che strutturali, dei canili privati e pubblici di campobasso di mirabello sannitico. E’ dunque necessario, sia per il rispetto che si deve a questi animali, sia per onorare la tradizione animalista e la buona immagine del molise, provvedere in tempi brevissimi a dare risposte ad una situazione ormai non più sostenibile”. Il piano della regione prevede più versanti di interventi. Si va da una pressante campagna di comunicazione sociale tra la gente sull’abbandono degli animali da affezione, per passare ad un’attenta e precisa gestione sanitaria dei canili e delle strutture di profilassi veterinaria, per arrivare, infine, ad ammodernare e riqualificare gli impianti di campobasso e di mirabello. Non manca poi un programma di sterilizzazione dei randagi. Il piano coinvolgerà i comuni e tutte le autorità competenti. Infatti sono previsti altri incontri con le ! istituzioni competenti per mettere a punto una rete istituzionale che intervenga con incisività, tempestività e appropriatezza. Il piano verrà discusso nei prossimi giorni insieme ai sindaci di campobasso, mirabello sannitico e ferrazzano, oltre che a alle varie associazioni animaliste presenti sul territorio.



Il governatore attento

16 febbraio 2009 dissequestrato il canile di santo stefano

http://www.Telenorba.It/home/news_det.Php?Nid=9534

Canili lager, il tribunale assolve il comune di campobasso

………………………………………………..
Altra questione quella delle irregolarita\` del canile di santo stefano.
Canile nato male e costruito ancora peggio, con una manutenzione difficile.
Sotto sequestro da un biennio, ora i sigilli sono stati tolti e portanno esservi trasferiti circa 170 cani che si trovano nella baracca di via garibaldi, in pieno centro, in condizioni ancora peggiori.
Resta, su questo punto, la necessita\` di! adeguare il canile, ma a farsene carico fu il sottosegretario alla sa lute francesca martini, che venne appositamente a campobasso lo scorso 19 dicembre.

redtno@telenorba.It

La struttura

Il depliant con le foto degli ospiti riconoscenti perche’a santo stefano ancora oggi non c\`è un veterinario che possa loro dare tormento.

Diana affetta da dermatite provocata dall’umidita’ curata per anni dalla lega del cane ha scelto di non avere l’obbligo di subire terapie.

Per tutti gli altri cani che seguono chiliamacisegua lascia alla immaginazione di chi legge, aggiungere una bella discascalia che ha finito la dose di ironia sarcasmo e pazienza.



Per ricordare

Assessore alle politiche sociali di Campobasso

Michele de Santis



16 febbraio 2009

Ci risiamo................ De marchis assessore alle politiche asociali….E non sociali

Le associazioni animaliste di cb in riferimento al sproposito verbale che ha sparato l\`ass. De santis a propo! sito del dissequestro del canile di santo stefano puntualizzano :
1) il canile è stato dissequestrato perchè la lega come custode unico ha chiesto la revoca di custodia in quanto quel canile ormai famoso in tutta italia come canile della morte , oltre a presentare disfunzioni gestionali e strutturali presenta un alto rischio di folgorazione( ciò è stato affermato nella perizia dei n.I.R.D.A (nucleo specializzato in reati di maltrattamento animali))
2) il de santis non deve solo blaterare ma dimostrare carta alla mano ai giornalisti cosa scrive il giudice nel provvedimento di revoca del sequestro e del custode \" .........Rilevato che sussiste il fumus del reato contestato......... E che dal 2004 ad oggi nulla è stato fatto per alleviare le sofferenze dei cani rinchiusi, non ha motivo di esistere il sequestro, e che i fatti sono addebitabili sia a coloro che materialmente gestiscono il canile e sono a diretto contatto con gli animali sia a coloro che dotati! di poteri gestionali e decisionali nell\`ambito dell\`ente comunale.. .................
Di cosa si vanta il de santis?????? Maltrattamento c\`era ieri, maltrattamento c\`è oggi, come può dire che il comune è uscito a testa
Alta? Le indagini sono ancora aperte.
4) il canile dell\`ex mattatoio ancora è sottosequestro.
De santis a proposito dell\`on martini non ci risulta che la stessa abbia promesso dei soldi per santo stefano, ma lei forse quel giorno era talmente scioccato dalle parole del ministro da non capire ci’ che diceva.
5) avete partorito un ordinananza affamarandagi da essere annullata dai giudici , cosa ci sia di vanto per il comune non si comprende.

Il de santis, in campo canino è stato sempre assente oggi,il suo intento
È quello di concentrare i cani, quelli dell\`ex mattatoio, quelli che ha ricettato presso il privato mandato e tutti i cani che vagano liberi nella città nell\`ampliamento da creare un lager nel lager.
L\`assessore de santis alle politiche non sociali ma \"asociali\" co! me al solito ha parlato a sproposito avrebbe fatto meglio a tacere le carte sono ancora sul tavolo e la partita è ancora tutta da discutere.
Protezione animali di campobasso



http://www.primapaginamolise.it/detail.php?news_id=14946



gli animalisti contro de marco: intervenga il prefetto

Un nuovo, durissimo, intervento delle associazioni animaliste di campobasso: \"le associazioni animaliste denunciano alle autorità competenti le ultime gravi disposizioni messe in atto dal delegato del sindaco vincenzo de marco a carico dei cani chiusi nei canili, i quali, oltre ad essere abbandonati alla loro triste sorte in quella fogna di canile che è santo stefano, oggi si vedono diminuire persino l\`alimentazione, considerato che il de marco senza nessun criterio di verifica ha ridotto drasticamente e notevolmente il quantitativo di mangime. Come per il passato anche oggi si stanno verificando aggressioni fr! a i cani che in quei box acquitrini senza cucce e pieni di topi, si tr ovano a vivere anche senza un minimo di alimentazione\"
Parliamo di cani? E, se parliamo di cani, intendiamo un problema secondario, trascurabile? In realtà, a ben guardare, parliamo di intelligenza e di leggi, di buon senso e di soldi pubblici. Tutti i temi che, insomma, riguardano gli uomini e le donne che in questa regione lavorano e contribuiscono a produrre ricchezza e servizi. I cani affogati nella cacca e nella pioggia, lasciati senza cibo, non sono \"semplicemente cani\". Sono incolpevoli e indifesi esseri che subiscono un oltraggio, una sopraffazione. La subiscono non da bande di criminali, da emarginati o da delinquenti ma da noi tutti, cittadini distratti, incapaci di pretendere ciò che è nostro, pagato da noi. I cani sono parte del patrimonio pubblico che ogni amministratore è tenuto a preservare, come gli asili o gli ospedali, le scuole o le strade: \"non solo il de marco assieme al de santis e al di fabio hanno partorito qualche mese fa la più vergognosa de! lle ordinanze affamarandagi per i cani liberi su strada, oggi questo delegato sta affamando vigliaccamente anche i cani chiusi nei canili causando una morte violenta e atroce per tutti i cani. E\` inutile rivolgersi al sindaco che più volte ha manifestato indifferenza e distacco verso le condizioni dei cani. Ma per l\`ennesima volta gli chiediamo di rimuovere il de marco che da quando ha assunto la delega ai canili ,ossia da circa 3 anni, ha caparbiamente procurato solo danni enormi agli animali. Noi animalisti oltre a denunciare il de marco alla magistratura rivolgiamo un appello al prefetto, e a tutte quelle forze dell\`ordine che possono verificare ed intervenire in questa situazione di emergenza\". E ancora una volta, questa lunga storia piena di confusione sembra un dialogo fra sordi. La domanda, ovvia, banale, è: \"perchè catturiamo degli animali, li chiudiamo nelle gabbie e li abbandoniamo? Proviamo a immedesimarci, per un solo istante; proviamo a sentire come fa mal! e il freddo, come puzza la nostra cacca, da cui non possiamo allontana rci, non avendo lo spazio per farlo. E , tutto ciò, avendo fame. Ma in che mondo siamo?

Caterina sottile



il servizio di striscia la notizia andato in onda il 6 gennaio 2009 mostra la loro condizione.

http://www.Striscialanotizia.Mediaset.It/video/videoll.Shtml?2009/01/c_35_video_8490_groupvideo_filevideo.wmv
















Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl