Taranto - Assediati dai randagi. Incubo in periferia

Ma il cane di quartiere è un conto, il branco è un altro.

14/mar/2009 18.28.31 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Una borgata sotto assedio. Entrano nelle ville, invadono la proprietà, assaltano le case. Una minaccia per tutti, in modo particolare per i più deboli. Come i bambini. O come quegli animali domestici che si ritrovano in balia dell’incubo di Talsano, i cani randagi. «La situazione è insostenibile», sbotta la signora Angela, una delle residenti nella zona esterna della borgata. Lì, tra via Romero e via Di Giacomo, adesso c’è davvero paura. «Siamo ostaggio di un branco di animali feroci, racconta Angela. Sono cinque, di varie taglie, e ormai li conosciamo. Questa mattina ho trovato la mia gatta agonizzante: i cani sono entrati nella mia villa e l’hanno quasi sbranata. E’ morta». C’è rabbia, nelle parole di Angela. «Il paradosso, continua, è che io sono un’animalista convinta. Amo gli animali, me ne prendo cura. Ma di fronte a certe cose, non posso non chiedere risposte alle Istituzioni che dovrebbero far rispettare la legge. La settimana scorsa una cosa analoga è successa, vici! no casa mia, in un’altra villa. Hanno ucciso un’altra gatta. In un’altra occasione, il mio cane domestico era riuscito a respingere l’assalto dei randagi». Per un’animalista, dev’essere doloroso parlare così. «E’ vero. Ma i randagi dovrebbero essere sterilizzati e dotati di chip, e magari diventare cani di quartiere. Qui tutti noi saremmo contenti di “adottare” un bastardino. Ma il cane di quartiere è un conto, il branco è un altro. Perchè a rischiare non sono soltanto altri animali, magari più deboli ed indifesi. Ci sono bambini, anziani. Non è possibile vivere con l’incubo che degli animali feroci ti possano entrare nella villa, o che magari ti azzannino mentre cammini per strada. Ovviamente, non me la prendo con le bestie, ma con chi non fa rispettare le regole. Il tema del randagismo viene colpevolmente sottovalutato da chi pure avrebbe le competenze in materia. Sì, ci sentiamo davvero abbandonati».





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl