Roma - Lancia il suo gatto fra i ruderi, denunciato

01/apr/2009 19.22.09 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alcuni volontari della colonia felina di Torre Argentina hanno assistito alla scena e hanno attirato l\`attenzione di una pattuglia di Carabinieri.
Ha lanciato il suo gatto tra i ruderi del centro di Roma, a largo di Torre Argentina, dove da anni vive una nutrita colonia di felini. Un metodo sbrigativo e crudele per liberarsi dell’animale che aveva in casa e che evidentemente non poteva più accudire. Avrebbe potuto chiedere aiuto a uno dei volontari dell’associazione che da anni si prende cura degli animali della zona. Sicuramente avrebbe trovato risposta e il suo gatto si sarebbe risparmiato un bel volo.

L’uomo, un pensionato di origini abruzzesi di 72 anni, si è avvicinato alla balaustra che delimita l’area e ha lanciato il povero gatto all’interno del sito archeologico, dove si trova anche la sede dell’associazione che promuove anche la sterilizzazione degli animali per il controllo del randagismo. Alcuni volontari del centro e un gruppo di turisti hanno ass! istito alla scena e hanno attirato l’attenzione di una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Roma Piazza Farnese che ha fermato l’uomo che è stato denunciato a piede libero per maltrattamento di animali. Il gatto, nonostante il volo, sta bene.






Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl