Civitanova Marche - Denunciati i proprietari di due cani incustoditi

I carabinieri della compagnia di Civitanova, considerati gli ultimi fatti di cronaca riguardanti il randagismo animale, hanno costituito una forza investigativa e di pronto intervento al fine di individuare i proprietari degli animali abbandonati (cani di grossa taglia), nonchè per intervenire prontamente a tutela dell\'incolumità pubblica qualora si fosse presentata l\'esigenza operativa.

02/apr/2009 17.29.07 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Due cani di grossa taglia hanno arrecato allarme tra i cittadini. I carabinieri e l\`ASUR sono intervenuti prontamente e, identificati i proprietari dei due animali, è scattata la denuncia per omessa custodia.
I carabinieri della compagnia di Civitanova, considerati gli ultimi fatti di cronaca riguardanti il randagismo animale, hanno costituito una forza investigativa e di pronto intervento al fine di individuare i proprietari degli animali abbandonati (cani di grossa taglia), nonchè per intervenire prontamente a tutela dell\`incolumità pubblica qualora si fosse presentata l\`esigenza operativa.

Infatti, nella giornata di ieri, il personale è intervenuto a seguito di numerose segnalazioni giunte dalla cittadinanza, nel territorio compreso tra i comuni di Civitanova e Montecosaro.

Dette segnalazioni riguardavano la presenza di una coppia di cani di razza \"Dogo Argentino\", animali di grossa taglia (80 Kg di peso per un\`altezza di un metro al garrese) c! he si aggiravano liberi ed incustoditi sulla pubblica via arrecando allarme nella popolazione. Le richieste avviate hanno permesso di localizzare gli animali e sucessivamente si è provveduto ad allontanarli dalle zone abitate al fine di evitare eventuali aggressioni.

Contestualmente si è allertato lo specifico servizio dell\`ASUR 8 di Civitanova per il ricovero dei due animali in una struttura idonea. I carabinieri, nel frattempo, non hanno lasciato la zona incustodita anzi, hanno guidato i cani in area fuori dal centro abitato e delimitato con una recinzione uno spazio per tenere i cani sino all\`arrivo del personale sanitario che ha poi provveduto a prenderli in custodia.

I carabinieri, una volta liberati dall\`impegno di ordine e salute pubblica, hanno proceduto alla ricerca e successiva identificazione dei proprietari ai quali è stata poi contestata la violazione dell\`art. 672 di omessa custodia degli animali.






Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl