Sicilia - Francesca Martini ha subto intimidazioni per promozione canili in Sicilia

12/mag/2009 19.06.56 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
\"Sono appena tornata dalla Sicilia dove ho potuto visitare alcuni canili e sollecitare dei provvedimenti per costruirne altri, ma appena tornata ho ricevuto anche io e-mail di intimidazioni a questo proposito\". Lo confessa il sottosegretario al Welfare, Francesca Martini, intervenuta oggi a Roma ad un convegno del Sindacato italiani veterinari di medicina pubblica (Sivemp), organizzato \`ad hoc\` per denunciare le aggressioni subite dai veterinari durante l\`esercizio del loro lavoro di sanita\` pubblica.
\"Il messaggio di alcune e-mail era chiaro - sottolinea la Martini - diciamo che \`se mi faccio i fatti miei campo cent\`anni\`. Ma sono tranquilla e vado avanti, faccio il mio lavoro. La tutela degli animali e\` un segno di civilta\` e se c\`e\` qualcuno che mi impedisce di fare questo, sono certo che fallira\`\". Il sottosegretario ha gia\` preso le contromisure necessarie. \"Ho avvertito la Digos\", conferma.
Martini ribadisce poi che \"fare il veterinario in a! lcune aree del Paese e\` difficile. In Campania, Sicilia e Calabria non e\` come farlo in altre zone d\`Italia. Tuttavia ci sono stati casi di aggressione e intimidazione anche ad Este, in provincia di Padova\". La preoccupazione del sottosegretario e\` poi rivolta alle donne che intraprendono questa professione. \"E\` un mestiere sempre piu\` \`rosa\` - conclude Martini - e molte veterinarie sono anche state vittime di stalking. Dobbiamo prendere al piu\` presto provvedimenti\".





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl