Forl - Cuccioli sepolti vivi, condannati due romeni

13/mag/2009 12.19.43 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Avevano sepolti vivi sei cuccioli di cani Corso nell\`aprile del 2006 in un casolare di San Varano vicino al fiume Montone. Il giudice monocratico di Forlì, Alcibiade Sguro (pm Francesco Buzzi), hanno condannato due giovani romeni a cinque mesi di reclusione ciascuno per le accuse di maltrattamento e soppressione di animali. Nei guai era finito anche il proprietario del podere dove lavoravano i romeni. L\`uomo, difeso dall\`avvocato Giovanni Principato, è stato assolto.

Gli Agenti del Corpo Forestale di Stato di Forlì e Predappio, insieme alle Guardie Ecologiche di Forlì, nel corso dell\`operazione condotta dal dottor Giovanni Naccarato, erano riusciti a mettere in salvo tre dei sei cuccioli che erano stati seppelliti vivi dai due cittadini romeni. All\`interno del casolare erano stati rinvenuti anche 6 coltelli (posti sotto sequestro) ed i resti di 2 agnelli uccisi.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl