Matera - Manifestazione di protesta per trasferimento 420 cani

Matera - Manifestazione di protesta per trasferimento 420 cani P A R T E C I P A possibilmente anche con il tuo amico cane...alla M A N I F E S T A Z I O N E DI PROTESTA Che si terrà giovedì 4 giugno alle ore 10, 30 in Via Anzio, sotto la Giunta Regionale, allo scopo di impedire il trasferimento di 420 cani dai canili della Regione Basilicata a un mega- canile della Calabria E LA PERDITA IMMEDIATA DI 15 POSTI DI LAVORO.

28/mag/2009 20.25.31 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
P A R T E C I P A
possibilmente anche con il tuo amico cane...alla
M A N I F E S T A Z I O N E DI PROTESTA
Che si terrà giovedì 4 giugno alle ore 10, 30 in Via Anzio , sotto la Giunta Regionale, allo scopo di impedire il trasferimento di 420 cani dai canili della Regione Basilicata a un mega- canile della Calabria
E LA PERDITA IMMEDIATA DI 15 POSTI DI LAVORO.
…cani lucani “recuperati”con infinita fatica,amati,curati che, per pochi centesimi di ri-sparmio, sradicati dal loro ambiente, saranno costretti a subire una vera deportazio-ne !!!...
A cui seguirà l’inevitabile perdita di lavoro di numerosi operatori dei canili per i quali, co-me per i cani, insieme alle famiglie non si può intravedere che l’emigrazione …!
La Comunità Montana Alto Agri con i suoi dieci Comuni ha “ messo all’asta “n. 420 cani custoditi nei canili della Basilicata solo per risparmiare pochi centesimi sulla degenza giornaliera dei cani, prima con il bando europeo del 19/12/08, ! andato deserto; poi con u-na lettera-invito ai canili lucani e canili di regioni confinanti alle stesse condizioni econo-miche del primo bando.
A questo invito ha risposto solo un mega-canile di una Ditta di Cassano allo Ionio.
E’ seguita una straordinaria mobilitazione nazionale e internazionale di cittadini comuni e di note, grandi Associazioni animaliste nazionali, con interventi del Ministero della Salute e con diverse interrogazioni parlamentari della Senatrice Poretti, allo scopo di richiama-re l’attenzione del Presidente Vito De Filippo, dell’Assessore alla Sanità Antonio Poten-za , del Servizio Veterinario della Regione Basilicata e dell’Asl2di Potenza onde impedire il trasferimento dei cani .Nonostante ciò
I N D I F F E R E N Z A E I M M O B I L I S M O HANNO CONTRADDISTINTO LE ISTITUZIONI A TUTTI I LIVELLI IN QUESTA
VERGOGNOSA VICENDA…!
RITENIAMO CHE QUESTO SIA SOLO L’INIZIO DI UN ESODO DEI CANI LUCANI IN MEGACANILI FUORI REGIONE…!
Animali ! gestiti come fossero spazzatura da rifilare al miglior offerente…cani messi all’asta al prezzo più basso ,ignorando i più comuni sentimenti umani e i sacrosanti diritti di esseri viventi…!
PERTANTO CHIEDIAMO
CHE IMMEDIATAMENTE SI ATTUINO POLITICHE PIU’ CIVILI E PIU’ RISPETTOSE DEI DIRITTI ANIMALI PER LA PROBLEMATICA RANDAGISMO IN BASILICATA: SO-STIENI QUESTA INIZIATIVA CON LA TUA PARTECIPAZIONE…!
Pina Maselli per ECO Potenza — Maria Argenzio Presidente Associazione D.N.A ( Diritti-Natura-Animali ) - Canile Argo di Matera — Canile MPL Pippo di Paterno — Canile FULL SERVICE di Latronico—
Associazione QUA LA ZAMPA di Matera — I Volontari di Villa D’Agri
Potenza 27—05—2009







Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl