Grecia - Vi scrivo da Nauplion, qui si avelenano cani e gatti

24/giu/2009 19.31.25 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Credo sia nell\`interesse dei nostri comuni Amici sapere ciò che accade in Grecia, dove non è stata rispettata alcuna normativa sul randagismo,si continua indiscriminatamente ad avvelenare cani e gatti, non sono stati aperti rifugi, fatto salvo per ATENE durante le Olimpiadi 2004. La cittadina dove abito NAUPLION conta 15.000 abitanti più molti turisti quasi tutto l\`anno la città vicina 11 km ARGOS ne conta quasi40.000 e non esiste un rifugio per animali, di sterilizzazione non si parla, Gli stessi addetti del Comune lasciano le esche avvelenate dappertutto, è pericolosissimo passeggiare ovunque e tantomeno lasciare liberi i cani, anche nelle campagne ne sono morti molti negli aranceti e negli uliveti perchè si sono bevuti acqua piena di pesticidi o altro. Ho cercato associazioni animaliste, non esistono in zona e quelle che stanno ad Atene hanno anche troppo da fare in una città di 5 milioni di abitanti, i veterinari non possono prendere iniziative associazionistiche perch! è è proibito dall\`albo (almeno così dicono). Vorrei fare qualcosa, ma cosa? Importante secondo me è informare i turisti che ora arriveranno a migliaia a cosa va incontro il loro Amico, avrei un piccolo suggerimento , mettere annunci in tutte le lingue ai Check in dei Ferry Boat per la Grecia ed i veterinari di consigliare un pronto soccorso antiveleno al seguito, mai perderli di vista!
Si è fatto molto per la Romania, ma qui non è assolutamente meglio solamente non c\`è informazione.
Daniela Apollonio
apollodani19@gmail.com





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl