Chiediamo la sospensione delle proiezioni di BAARIA

Chiediamo la sospensione delle proiezioni di BAARIA AmiciCani unitamente alle numerose Associazioni Animaliste Italiane già apertamente schieratesi contro il film BAARIA, domanda la sospensione delle proiezioni.

25/set/2009 20.26.38 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
AmiciCani unitamente alle numerose Associazioni Animaliste Italiane già apertamente schieratesi contro il film BAARIA, domanda la sospensione delle proiezioni.

“Chiediamo a tutti gli animalisti, alle associazioni, nonché alle persone con un minimo di sensibilità, di boicottare il film”.
“Chiediamo delucidazioni sui contributi pubblici dati alla produzione, che sembrano ammontare a ben 4 milioni di euro!\"

Giuseppe Tornatore, regista di del film ed aguzzino, ha ucciso un bovino con un punteruolo conficcato nella fronte dell\`animale.
La scena e\` stata appositamente girata in Tunisia, dato che in Italia non sarebbe mai stata permessa, perché considerata reato ai sensi del codice penale.
Giuseppe Tornatore ha fatto uccidere appositamente un bovino che viene colpito alla testa con un punteruolo: l\`animale si accascia a terra ed ancora cosciente gli viene tagliata gola.

AmiciCani si associa alle dichiarazioni già rilasciate dalla LAV, L! ega Anti Vivisezione che ha commentato “La scena e\` raccapricciante e cruenta, tanto piu\` perche\` realizzata con un animale ucciso appositamente\".
AmiciCani chiede un intervento immediato all’On. Francesca Martini, Sottosegretario alla Salute Martini, volto a sospendere le proiezioni del film.

Fonte dichiarazione LAV: http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/nazionale/news-dettaglio/3721876





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl