Cuneo - Due fratelli denunciati dalle guardie ecozoofile per maltrattamento di 32 mucche e 10 vitellini denutriti in una stalla nelle vicinanze di Cuneo

11/ott/2009 19.40.42 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Le guardie ecozoofile Anpana del Comando Provinciale di Cuneo hanno sequestrato 42 bovini, di cui 32 mucche e 10 vitellini, in avanzato stato di deperimento. Il reato di maltrattamento degli animali è stato perpetrato nelle vicinanze di Cuneo.
I bovini erano detenuti in una stalla alla catena, privi di acquae di cibo, le bestie ormai scheletriche, facevano fatica anche a stare in piedi. Già nel mese di luglio i proprietari, due fratelli, erano stati denunciati da alcuni vicini per maltrattamento di animali, allora nei confronti di un cane.

Ora dovranno rendere conto anche dello stato in cui si trovano questi 42 bovini, destinati alla riproduzione, e quindi di poco interesse economico. Di fatto in una stalla separata si trovavano altri bovini, questi decisamente in buona salute, perché tutti destinati alla macellazione.

La motivazione è stata così subito chiara alle guardie ecozoofile, che hanno operato il sequestro in perfetta sinergia con l’Autorità ! giudiziaria di Cuneo. I due fratelli, per risparmiare fieno, nutrivano scarsamente le mucche utilizzate solo come fattrici, per riservare il resto ai bovini destinati alla vendita. Questa metodologia portava ad avere un alto tasso di mortalità di mucche.

Ora le guardie ecozoofile vigileranno affinchè i 42 bovini sequestrati possano alimentarsi a sufficienza, e abbeverarsi in quantità idonea alla loro condizione, mentre i due fratelli proprietari Rei dovranno rispondere dell’accusa di maltrattamento di animali, reato inasprito dalla legge 189/2004, che prevede oltre a sanzioni pesanti, anche la reclusione.

Il rispetto delle leggi in materia di protezione degli animali non è più da sottovalutare: il rispetto per gli animali è un diritto, oltre che un dovere, anche se si parla di animali da reddito destinati alla macellazione.

Questo è il compito delle guardie ecozoofile, vigilare sul rispetto delle normative in materia di animali e ambiente, con ! la massima professionalità e senza estremismi, diffondere informazione alla collettività, fornire ausilio e collaborazione alle forze di polizia presenti sul territorio.

Il Comando provinciale Anpana informa che nel mese di ottobre parte il corso per aspiranti guardie ecozoofile volontarie: per informazioni telefono 329.2242615, e-mail cuneo@anpana.piemonte.it oppure si può visitare il sito www.anpana.piemonte.it; per corrispondenza Casella Postale 19 Alba Centro 12051 Alba.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl