Successo della nuova Giornata del cucciolo

25/ott/2009 09.56.34 Ufficio Stampa L.I.D.A. Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
[COMUNICATO STAMPA]

Grande soddisfazione per i volontari della LIDA Caltanissetta che sabato, nonost
ante la pioggia, hanno ripreso la manifestazione Giornata del Cucciolo che ha co
ndotto all'adozione di tre bellissimi cuccioli,uno dei quali figlio di una cagne
tta randagia morta investita da un'auto in contrada Serra della Difesa, e di una
splendida gattina. La soddisfazione maggiore per i volontari è stata la grande
disponibilità di coloro che visitavano lo stand per la raccolta delle firme da p
resentare al Sindaco Michele Campisi e al Direttore dell'ASP 2 Dott. Paolo Canta
ro per la ripresa delle sterilizzazioni dei randagi presso l'Ambulatorio Veterin
ario Comunale di Contrada Bucceri. In poco meno di quattro ore i volontari hanno
raccolto più di settanta firme. Numerose le persone che hanno chiesto informazi
oni in generale sia sul randagismo che sull'attività dell'Associazione.
>Presenti allo stand anche due guardie del nuovo nucleo di vigilanza zoofilo del
la L.I.D.A., Maria Carmisciano e Maurizio Gruttadauria, che hanno raccolto segna
lazioni di gruppi randagi e situazioni di malgoverno di animali.
>"Stavolta abbiamo deciso di non darla vinta alle avverse condizoni climatiche e
d abbiamo allestito il nostro stand. Sicuramente ne è valsa la pena." dicono i v
olontari e aggiungono: "Il nostro prossimo appuntamento con la cittadinanza sarà
sabato 7 novembre con nuovi cani e nuove iniziative."
>I volontari ringranziano anche tutti coloro che si sono avvicinati per chieder
e notizie di Hugo, il cane di quartiere della Cittadella vittima pochi giorni f
a di un crudele avvelenamento.
"Hugo sta bene. E' tornato a scorazzare per la Cittadella ed è in ottimo stato d
i salute." dichiara Maria Carmisciano e aggiunge: "Ciò che è accaduto ad Hugo è
un fatto gravissimo che avrebbe potuto diventare una tragedia se non si fosse in
tervenuti in tempo". Purtroppo a Caltanissetta i casi di avvelenamento di cani n
on sono poi così rari ed invitiamo chi è testimone di questi casi, a denunciare
questi reati. Solo dietro presentazione di una denuncia presso gli organi compet
enti, comprese le locali guardie zoofile, possone prendere il via delle indagini
volte all'identificazione degli autori."
Per informazioni o adozioni lasciare un messaggio alla segreteria telefonica 334
.2332583 o scrivete all'indirizzo e-mail: lidacaltanissetta@fastwebnet.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl