cs -Vertice di Copenaghen, la Focsiv presenta il nuovo documento politico "Nessun nuovo finanziamento... Nessun accordo!"

07/dic/2009 11.08.39 Volontari nel mondo - Focsiv Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

 

Vertice di Copenaghen, la FOCSIV presenta

il nuovo documento politico "Nessun nuovo finanziamento... Nessun accordo!"

 

Roma, 7 dicembre 2009. In occasione del vertice sul clima che si apre oggi a Copenaghen la FOCSIV in quanto membro italiano della Cidse, la rete delle agenzie di sviluppo della Chiesa cattolica in Europa e Nord America, presenta un nuovo documento politico realizzato insieme a due altre grandi reti, Aprodev (l’Associazione che raggruppa 17 grandi organizzazioni europee di aiuto umanitario e allo sviluppo che lavora a stretto contatto con il Consiglio Mondiale delle Chiese) e Caritas Internationalis. Il documento, dal titolo "Nessun nuovo finanziamento... Nessun accordo!" è inserito nella Collana Strumenti FOCSIV (26/2009).

Come spiega nell'introduzione al documento il Segretario Generale della FOCSIV, Sergio Marelli, "questo ulteriore documento approfondisce la questione dei finanziamenti necessari per affrontare i cambiamenti climatici da parte dei paesi più poveri. Sono infatti sempre loro al centro della nostra attenzione nelle grandi battaglie globali, loro che spesso oltre a pagare le conseguenze maggiori di politiche miopi e irresponsabili, potrebbero essere chiamati a sostenerne i costi maggiori. Di giorno in giorno variano le aspettative sul Vertice, ma partecipiamo a questo appuntamento con la fermezza necessaria per pretendere dalla comunità internazionale un cambiamento di rotta, auspicando, come primo risultato, un accordo vincolante che si sostituisca al Protocollo di Kyoto e che dia lo spazio politico e gli strumenti necessari ai paesi più poveri per affrontare la sfida del cambiamento climatico".

In particolare, FOCSIV/CIDESE, APRODEV e Caritas "chiedono con urgenza all'Ue di affermare con chiarezza che le sue proposte riguardo alle azioni di mitigazione che i paesi in via di sviluppo dovrebbero intraprendere, sono collegate a finanziamenti da parte dei paesi avanzati – finanziamenti che saranno controllati, riportati e verificati, e che copriranno sia i costi per la formazione di capacità sia i costi incrementali per l'azione a favore del clima”.

 

NB: in allegato il testo integrale del documento

Ufficio Stampa Volontari nel mondo – FOCSIV

Tel. 066877796, 066877867- Fax 06 6872373; Cell. 338.3032216

E-mail: ufficiostampa@focsiv.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl