Il messaggio di Rosario Nocera agli Odontotecnici italiani

Sarà invece l'estro ed il guizzo, nel momento opportuno, dei VERI caparbi che dribblando i "p i ù" ci farà rifiorire più forti, collocandoci in una posizione di rispetto alla nostra dignità e di maggiore sicurezza legale; ed è per questo che ci stiamo mettendo in gioco, consapevoli di essere considerati da "alcuni" pietre da scartare, ma palesemente abbiamo di già contribuito a muovere le acque stagnanti, che nauseabonde, tentano di farci morire ogni giorno.

09/dic/2009 16.23.34 Sala Stampa Online degli Odontotecnici italiani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Neanche la più attenta o circostanziata pianificazione nel farci diventare sempre più deboli e schiavi, continuando a plagiarci, potrà dominarci per sempre.
Sarà invece l’estro ed il guizzo, nel momento opportuno, dei VERI caparbi che dribblando i “p i ù” ci farà rifiorire più forti, collocandoci in una posizione di rispetto alla nostra dignità e di maggiore sicurezza legale; ed è per questo che ci stiamo mettendo in gioco, consapevoli di essere considerati da "alcuni" pietre da scartare, ma palesemente abbiamo di già contribuito a muovere le acque stagnanti, che nauseabonde, tentano di farci morire ogni giorno.
Cari Colleghi, in occasione delle festività natalizie sento il dovere di ricordare, e, di far giungere a tutti Voi, oltre i più sentiti auguri, anche la speranza e l'incoraggiamento per il cammino comune che ci porterà verso una conquista professionale più serena.
Nell’occasione è altrettanto doveroso ricordare la nostra sensibilità e fattività a contrastare chi usa i mezzi della comunicazione con un fine demolitivo attraverso messaggi mediatici distorti a danno della categoria degli Odontotecnici.
E’ più che evidente che il non attaccare pubblicamente questa “ strategia mediatica” porta per diritto a pensare ad una rinuncia di opportuna difesa per la nostra categoria.
Il messaggio assordante, innescato con l' evidente disegno demolitivo, nei confronti della nostra categoria non può trovare giustificazione alcuna, rispetto ai modi con cui viene puntualmente divulgato in rete dai media.
Per Noi è da rigettare in toto, in quanto arriva ai non addetti ai lavori in maniera decisamente distorta ed inequivocabilmente denigratoria, pertanto è più che legittimo difendersi nei modi e nei termini che la legge ci consente, dal momento che ci viene celato contestualmente il diritto di replica.
I termini nell’equiparare il nostro operato solo al ruolo di semplici artigiani, collocandoci in una posizione di inferiorità, è inaccettabile e da respingere con forza ai mittenti,
lo Stato riconosce già l'odontotecnico come professione sanitaria.
Qui non si tratta di difendere quegli individui che non intendono rispettare la legge, bensì voler distinguere la forma e la sostanza di un reato esercitato da persone che, secondo una logica egoistica e corporativa, sarebbe da attribuire ad una intera categoria; ancor di più, dal momento che Noi Odontotecnici italiani deteniamo un “contenzioso”  contro un regolamento obsoleto (regio decreto 1928) che cela disparità. Voler a tutti i costi strumentalizzare il reato di abusivismo odontoiatrico sbandierando puntualmente che sono esclusivamente gli odontotecnici a compierli, senza peraltro renderne prova, rimane per Noi inaccettabile e offensivo.
Pertanto le Associazioni odontotecniche italiane (tutte) hanno il dovere di denunciare queste forme di diffamazioni perpetrate nei confronti della intera categoria e richiederne i danni ai fautori.

A nome mio, e quello dei Soci che rappresento vi auguro un Buon Natale ed un Felice 2010 pieno di tante soddisfazioni.
 
Rosario NOCERA - Presidente Unione Odontotecnici Italiani
 
© Odontotecnico oggi  http://blog.libero.it/odontoblog  Forum degli odontotecnici italiani "Piazza Sant'Apollonia" www.odontoblog.forumfree.net
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl