I VETERINARI COMPORTAMENTALISTI SONO PRONTI

27/gen/2010 12.40.01 ANMVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Percorsi formativi per i proprietari di cani
GLI ESPERTI VETERINARI COMPORTAMENTALISTI SONO PRONTI
SISCA: Nel Decreto ministeriale c'è il riconoscimento ufficiale del medico veterinario comportamentalista



(Cremona, 27 gennaio 2010) -  I medici veterinari comportamentalisti della SISCA (Società Italiana di Scienze Comportamentali Applicate)  si dicono pronti a svolgere il ruolo centrale di formatori esperti, affidato loro  dal decreto sulla formazione dei proprietari di cani appena emanato dal Ministero della Salute.

“Questo decreto- afferma Raimondo Colangeli, Presidente SISCA - è un ulteriore passo verso il consolidamento giuridico del concetto di “possesso responsabile del cane”, una responsabilità doppia: verso l’animale e verso la società degli uomini. L’educazione  in forma di prevenzione è resa facoltativa, ma l’indirizzo culturale suggerito dal Legislatore va seguito con il massimo scrupolo e la massima osservanza. Inoltre- continua Colangeli-  le linee guida ministeriali per la formazione dei proprietari riconoscono ufficialmente il profilo professionale del medico veterinario comportamentalista, un “esperto” in una disciplina specialistica da molti anni oggetto di studi e ricerche nella comunità scientifica veterinaria internazionale, che può offrire un contributo indispensabile ai proprietari, ai Comuni e alle ASL”.

“L’importanza dei percorsi formativi è duplice”
- spiega il Presidente SISCA, “in primo luogo si interviene sulla prevenzione attraverso l’educazione non solo del proprietario ma anche di chi intende diventarlo. In secondo luogo- conclude Colangeli-  si prevede un percorso formativo obbligatorio, di recupero del cane e del trinomio cane-proprietario-società, ed è qui che entrano maggiormente in gioco le delicate competenze specialistiche del medico veterinario comportamentalista, con diagnosi e percorsi di intervento terapeutico mirati”.

Il Decreto sui percorsi formativi riconosce come “esperti” in medicina veterinaria comportamentale  i veterinari che sono in possesso dei requisiti di formazione specialistica individuati dalla Federazione Nazionale degli Ordini Veterinari Italiani.


Ufficio Stampa SISCA
Associazione Federata ANMVI
0372/40.35.47
www.sisca.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl