comunicato stampa - situazione animali Sig. Raffaele (lucoli - L'Aquila)

Allegati

17/gen/2005 21.41.08 Lega Nazionale per la Difesa del Cane Sez. AQ Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Home Page Sezione di L’Aquila

COMUNICATO STAMPA

 

OGGETTO: situazione animali del Signor Raffaele, Lucoli .

 

Con questo comunicato stampa vogliamo aggiornare tutte le persone che si sono interessate alla vicenda.

Come noto, seguivamo questo caso dall’inizio dello scorso anno, quando il Signor Raffaele ci aveva contattati per chiedere aiuto per i vari problemi che erano insorti nella gestione degli animali che aveva ospitato a casa sua.

La Sezione di L’Aquila della Lega Nazionale per la Difesa del Cane si è impegnata, in queste settimane, a risolvere nel modo migliore la situazione dei cani e dei gatti di questo anziano signore che, in seguito ad un ricovero in ospedale, non può più occuparsi di loro.

Nel momento in cui, a metà dicembre, il Signor Raffaele è entrato in ospedale erano presenti a casa sua 25 cani e 17 gatti, che sono stati amorevolmente accuditi da due suoi amici, che tuttora si recano sul posto.

Il nostro primo intervento è stato quello di censire, attraverso foto, filmati e lettura di microchip, gli animali presenti nell’abitazione.

Subito dopo abbiamo fornito un notevole quantitativo di mangime per cani e gatti, a nostre spese.

La nostra attenzione si è poi concentrata su una massiccia campagna volta a favorire le adozioni, attraverso tutti i mezzi disponibili (stampa, tv e internet).

Purtroppo, come spesso accade, le possibilità di adozione sono al 90% fuori regione: ci siamo,  quindi, trovati nella necessità di organizzare, sempre a nostre spese, un viaggio per portare alcuni animali a destinazione.

La situazione, ad oggi, è la seguente: nell’abitazione del Signor Di Pietro sono presenti 5 gatti e 10 cani, che continuano ad essere accuditi dalle due persone di sua fiducia. Quindi, sono stati affidati 15 cani e 12 gatti.

Non è stato possibile trovare altre persone che potessero aiutarli in questa attività a causa di totale mancanza di fondi.

Nonostante l’interessamento di molte persone ci troviamo ora nella situazione di non poter pianificare altri interventi: non ci sono, attualmente, richieste di adozione a livello locale; la cura degli animali rimasti richiede tempo e spese; la collocazione di animali fuori regione comporta ulteriori spese di trasporto e di mantenimento.

Ci preme sottolineare che non abbiamo ricevuto alcun tipo di contributo né da parte dei familiari del Signor Di Pietro, né da enti o istituzioni.

Pur ribadendo la nostra disponibilità a continuare ad adoperarci per far adottare questi animali, dobbiamo purtroppo fare i conti con le nostre disponibilità di forze e mezzi economici.

Rilanciamo, quindi, il nostro appello per qualsiasi tipo di aiuto e sostegno: chiunque volesse contattarci può farlo attraverso il nostro sito internet www.cuccefelici.com oppure scrivendoci a info@cuccefelici.com o chiamando il 329.9064859.

Eventuali contributi possono essere versati sul ccp 14046676, intestato alla Lega Nazionale per la Difesa del Cane - sez. L’Aquila, causale “animali del Signor Raffaele”.

Con l’occasione ringraziamo di cuore tutti coloro che ci hanno sostenuto ed aiutato, sia privati che associazioni, da ogni parte d’Italia e quanti ci hanno messo a disposizione i propri spazi (stampa, tv e internet) per raccontare questa storia. Un ringraziamento particolare va, da parte nostra, ai volontari di Animal’s Emergency, Gli amici del randagio, Amicimici, Tutela Animali Bologna 1891, Vita da Cani, La Rete della Vita, il Tg3 Abruzzo, Licia Colò e la Redazione di Animalieanimali.

Cordialmente,

I volontari della Sezione di L’Aquila della Lega Nazionale per la Difesa del Cane

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl