ABRUZZO, DOPO IL SISMA LA FORMAZIONE

08/apr/2010 16.00.00 ANMVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dopo l’emergenza la formazione
Il sisma un anno dopo: veterinari a convegno in Abruzzo
Dal 10 all’11 aprile ANMVI e IZS di Teramo riuniscono i maggiori esperti internazionali di calamità naturali ed emergenze veterinarie post-sismiche

Link al programma:
http://www.anmvioggi.it/files/PROGRAMMA%20LA%20VETERINARIA%20NELLE%20EMERGENZE.pdf

(Teramo, 8 aprile 2010) -Sarà il primo convegno internazionale su "La Veterinaria nelle Emergenze" quello organizzato dall'IZS di Teramo e dall'ANMVI Abruzzo, ad un anno dal sisma che ha colpito la Regione.

Sotto l’alto patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Presidenza del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, a Montesilvano (Pescara) dal 10 all'11 aprile, si farà il punto su preparazione, programmazione e intervento in situazioni di calamità naturali e di emergenze veterinarie, alla presenza di ospiti istituzionali e di esperti scientifici, nazionali e internazionali.

C’è molta attesa per l’arrivo di esperti di fama mondiale, nomi importanti nel campo della veterinaria applicata alle catastrofi naturali come Wayne Wingfield (USA), Tony Callan (Canada) e Cristina Schneider (Pan American Health Organization) che di recente si è occupata del terremoto di Haiti.

“Nei giorni immediatamente successivi al terremoto di un anno fa la Protezione Civile ha affidato al nostro Istituto il coordinamento dell’Unità di Crisi preposta a far fronte all’emergenza veterinaria  spiega Vincenzo Caporale, Direttore dell’IZS dell’Abruzzo e del Molise. “Quello che abbiamo fatto e che continuiamo a fare per i nostri corregionali, la cui vita è stata stravolta la vita in pochi secondi, va al di là dei normali compiti istituzionali. Vedere gente della nostra terra, colleghi, amici, parenti colpiti così nel profondo ma con una tale dignità, non poteva e non può farci rimanere indifferenti, prima come uomini poi come professionisti”.

“L’esperienza post-sisma ha evidenziato la grande professionalità dei veterinari abruzzesi”, dichiara il Presidente del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, Nazario Pagano. “L’Istituto Zooprofilattico dell’Abruzzo e del Molise si è attivato immediatamente per assicurare un costante monitoraggio dal punto di vista della sicurezza alimentare e della sanità animale. La risposta, quindi, è stata efficace e tempestiva e ha messo in luce una grande capacità di affrontare le emergenze. Basti pensare agli oltre quaranta ambulatori veterinari delle Province di Teramo, Pescara e Chieti, che per tre mesi hanno assistito a titolo gratuito cani e gatti dei cittadini aquilani sfollati sulla costa”, conclude Pagano.

“Il dopo sisma è il momento della formazione e della preparazione- spiega Marco Della Torre, presidente di ANMVI Abruzzo- della riflessione e della prevenzione. Nella fase acuta della calamità la veterinaria abruzzese ha messo in campo risorse umane e scientifiche straordinarie, ma che ora vanno consolidate e affinate nel confronto internazionale e sulla base dell’esperienza fatta a contatto con i nostri corregionali e con le popolazioni animali. La professione veterinaria è anche una professione d’emergenza”.

Gli organizzatori e i partecipanti, circa 300 medici veterinari e personalità da tutta Italia, intendono così sottolineare la costante vicinanza alla popolazione colpita e mantenere viva la sensibilità collettiva verso le azioni di prevenzione e intervento a favore della sanità pubblica e della sanità animale.

Ufficio Stampa IZS Abruzzo e Molise “G. Caporale”
www.izs.it

Ufficio Stampa
ANMVI  Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani
www.anmvi.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl