Per le vie di Fano molta curiosità da parte dei giovani per l'opuscolo dal titolo “La verità sulla cocaina”

05/mag/2010 23.24.48 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Molto di ciò che senti sulla droga, in realtà viene da coloro che la vendono. Spacciatori che si sono riabilitati hanno confessato che avrebbero detto qualsiasi cosa per far sì che altri acquistassero la droga.

Per contrastare questo fenomeno distruttivo i volontari “Amici di L. Ron Hubbard” del Dipartimento della chiesa di Scientology nei giorni scorsi si sono impegnati in una vasta distribuzione di materiale informativo dal titolo "La verità sulla cocaina". L'iniziativa si è svolta al centro di Fano, dove sono stati distribuiti gli opuscoli direttamente nelle mani dei giovani per le vie della città. 

"Molti erano i ragazzi che immediatamente hanno iniziato a leggere l'opuscolo con tanta curiosità" dice la responsabile dell'iniziativa, Renata Aiudi, "e questo è lo scopo dell'iniziativa. Quello di creare il desiderio da parte dei giovani e delle persone, di avere le corrette informazioni sugli effetti delle droghe. Coloro che leggendo gli opuscoli, ottengono le corrette informazioni e le testimonianze di coloro che ne hanno fatto uso, e scoprono la verità sugli effetti delle droghe ed in questo caso della cocaina. Questo offre una possibilità a coloro che vengono attirati da questo mondo di scegliere la strada di condurre una vita libera dalla droga." 

Il termine cocaina si riferisce a questa sostanza sia nella comune forma in polvere (cocaina) sia nella forma cristallizzata (crack). La polvere di solito è diluita con composti inerti come amido di mais, polvere di talco, zucchero oppure con altre droghe tipo procaina (un anestetico locale chimicamente correlato) o anfetamine.

La cocaina è una delle droghe più insidiose che si conoscano. E’ stato dimostrato che dopo averla provata qualche volta è quasi impossibile liberarsi della sua morsa, fisicamente e mentalmente.

Il consumo di cocaina può portare alla morte per insufficienza respiratoria, per colpo apoplettico, emorragia cerebrale o attacco cardiaco. I figli di donne dipendenti dalla cocaina nascono anch’essi assuefatti, molti di loro soffrono di difetti sin dalla nascita.

La cocaina prese campo negli anni ’70 e divenne la nuova droga di moda tra artisti e uomini d’affari. Sembrava essere la compagna perfetta per un’esperienza fuori dalla norma; oggi, tuttavia, noi sappiamo che la dipendenza da cocaina genera disturbi fisici e psicologici, produce una forte dipendenza e le persone che ne fanno uso da lungo tempo agiscono in base ad un continuo “desiderio” della cocaina.

Il materiale informativo, parte della campagna "Dico no alla droga", da oltre 20 anni è stato patrocinato dalla Chiesa di Scientology, è ora pubblicato a livello internazionale dalla "Fondazione per un mondo libero dalla droga", che ne cura la pubblicazione dei materiali, li aggiorna e li mette a disposizione di governi, enti, associazioni, organizzazioni scolastiche e di chiunque richieda i materiali, disponibili gratuitamente anche su internet. Attualmente il materiale è pubblicato in oltre 20 lingue. Con la nuova campagna è disponibile il kit composto da 13 opuscoli che spiegano riguardo a differenti tipi di droghe ed il DVD documentario “la verità sulla droga” serie completa dei 16 spot ognuno dei quali tratta di una droga particolare, dalla marijuana alla metanfetamina (droga preparata in laboratorio che può avere più di 20 nomi diversi) ed un manuale per gli insegnanti o educatori. Per la richiesta consulta il sito www.drugfreeworld.org oppure www.diconoalladroga.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl