il sindacato polizia nuova contro Ministero e Questore di napoli

il sindacato polizia nuova contro Ministero e Questore di napoli POLIZIA NUOVA Segreteria Regionale "Campania" COMUNICATO STAMPA A NAPOLI I TIFOSI HANNO FATTO "L'ULTIMA" DI CAMPIONATO Il Sindacato Polizia Nuova ha dovuto riscontrare che i tifosi del Napoli, nell'agguato teso ai tifosi ospiti dell'Atalanta, in Corso Arnaldo Lucci, dove la violenza consumata è stata senza pari tale da provocare 12 feriti tra gli operatori del Reparto Mobile caduti in una vera e propria trappola, dichiara che questi violenti e facinorosi hanno fatto l'ultima di campionato.

10/mag/2010 12.35.03 Polizia Nuova Forza Democratica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

POLIZIA NUOVA
Segreteria Regionale “Campania”

COMUNICATO STAMPA

A NAPOLI I TIFOSI HANNO FATTO “L’ULTIMA” DI CAMPIONATO

Il Sindacato Polizia Nuova ha dovuto riscontrare che i tifosi del Napoli,
nell’agguato teso ai tifosi ospiti dell’Atalanta, in Corso Arnaldo Lucci, dove
la violenza consumata è stata senza pari tale da provocare 12 feriti tra gli
operatori del Reparto Mobile caduti in una vera e propria trappola, dichiara
che questi violenti e facinorosi hanno fatto l’ultima di campionato.
Un agguato preordinato, fatto dove era prevedibile che i tifosi ospiti
giungevano, dove non era nemmeno previsto un servizio di avvistamento ed una
forza di contenimento in caso di aggressioni e turbative dell’Ordine Pubblico.
Un episodio identico fu consumato in occasione della partita Napoli-Torino
dove alla Cumana fu consumato un identico agguato.
Il ripetersi di questi eventi, con modalità identiche lascia riflettere su
cosa nell’organizzazione non funzioni.
E’ impossibile che gli eventi si ripetano con identiche modalità.
Alla stessa stregua per quanto accaduto in occasione dell’ultima
manifestazione di Terzigno (Na) dove il personale è stato anche impiegato per
un incontro di calcio a Volla, evento gia previsto ed il personale impiegato in
modo “programmato” senza alcuna necessità od urgenza o di quanto accaduto nella
manifestazione dove furono incendiati cinque autobus.
Il Sindacato Polizia Nuova, di fronte a queste gravissime lacune e mancanze
di organizzazione e previsione lancia le sue accuse nei confronti della
Questura di Napoli, dove, oggi, si è arrivato a decine di feriti che non
trovano alcuna e nessuna giustificazione.
Provvederà, inoltre, ad inoltrare una propria protesta alla Compagine
Governativa affinchè la gestione dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica a
Napoli sia più oculata, programmata e pianificata secondo quanto stabilito
dalle direttive Ministeriali.
Inoltre, lamenta del fatto che vengono inviati a Dirigere Uffici
importantissimi e delicati, come la Questura di Napoli ed i Reparti Speciali,
Dirigenti che hanno sì grandi professionalità e competenze ma poca
dimestichezza con la durissima vita della Città di Napoli e della sua provincia
nelle sue diverse, complesse ed articolate problematiche. Quindi, le scelte
operate dal Ministero risultano, da anni, inefficaci e discutibili.
Tutto nasce dalle forti preoccupazione di un ritorno ai vecchi scontri di
piazza poiché è lampante la mancanza di una attività preventiva che riduca o
impedisca che eventi di tale gravità e pericolo per la cittadinanza accadano.
L’ultima di campionato è stata fatta da queste aggressioni e violenze,
preludio che dal prossimo campionato le violenze saranno ancor più dure,
programmate, preordinate e determinate.
E’ inutile negare l’evidenza o cercare di nascondere gli accadimenti, allo
Stadio è sempre più lampante che le trasferte vanno vietate e questo non lo
dovrebbe dire il Sindacato!!!

Il Segretario Generale Regionale
DI MARIA Pasquale

Tel. 347.6743936 �“ Fax 081.272211 �“ www.pnficampania.altervista.org
Facebook: polizia nuova e polizia nuova bis �“ centro studi pnfi
Via San Cristofaro �“ Parco Scarano �“ Isolato “B” �“ 80055 Portici (Na)


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl