"La verità sulla droga". Domenica scorsa, distribuito materiale informativo di prevenzione ai cittadini di Jesi.

Tanto per menzionarne una, come la marijuana: alcuni ricercatori hanno osservato che somministrando questa sostanza su alcuni animali hanno sofferto di danni strutturali al cervello.

17/mag/2010 16.11.08 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per questo i volontari dell’associazione “Amici di L. Ron Hubbard” della Chiesa di Scientology, da oltre 20 anni sostenitori del programma Dico No alla droga, continuano la campagna informativa, e domenica scorsa 20 hanno distribuito per le vie del centro di Jesi, il materiale informativo di prevenzione alle droghe.
 
Questo materiale è parte della Campagna 2010 che comprende un Kit di 13 opuscoli che illustrano diversi tipi di droghe ed il DVD documentario che parla dei nuovi tipi di droghe fornendo testimonianze direttamente dai giovani che sono caduti nella trappola mortale.
 
Tanto per menzionarne una, come la marijuana: alcuni ricercatori hanno osservato che somministrando questa sostanza su alcuni animali hanno sofferto di danni strutturali al cervello.
 
Possiamo fare un paragone fra alcol che contiene una sola sostanza: l’etanolo e la marijuana che contiene più di 400 sostanze tossiche note e sostanze chimiche cancerogene, tra le quali le stesse sostanze che causano tumori e che si possono trovare nel fumo di tabacco.
 
A differenza dei fumatori di sigarette, quelli che fumano marijuana tendono ad inalare profondamente ed a mantenere il fumo quanto più a lungo possibile per aumentare l’effetto della droga, peggiorando il danno ai polmoni.
 
La marijuana o hashish è un’ allucinogeno, sostanza che distorce il mondo in cui la mente percepisce il mondo in cui vivi.
 
La sostanza chimica nell’hashish che crea questa distorsione è nota come “THC” che rimane nei tessuti adiposi per mesi e forse più  a lungo, a seconda della costanza e dell’intensità dell’uso; inoltre il THC danneggia il sistema immunitario.
 
Una delle testimonianze dice: “ho fumato il mio primo spinello nel cortile della scuola. Ora sono un’eroinomane e ho appena finito il mio ottavo trattamento contro la tossicodipendenza.”
 
Per ulteriori informazioni www.noalladroga.it. oppure www.drugfreeworld.org .

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl