Gli studenti dell’Istituto “Buontalenti” diventano registi e attori per cortometraggi sui Diritti Umani!

Diverse iniziative sono state attuate dai volontari per diffondere maggiormente i diritti umani, come raccolta firme, creazione di nuovi gruppi sostenitori dei diritti umani ecc. tutto ciò in varie città italiane, da Milano a Roma, da Ancona a Firenze.

07/giu/2010 17.11.48 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

I volontari dell'associazione “Amici di L. Ron Hubbard” delle Marche, continuano a portare avanti la campagna informativa sui Diritti Umani in collaborazione con la Fondazione Gioventù per i Diritti Umani Internazionale, promotrice di importanti progetti internazionali, rivolti ai giovani di tutto il mondo. 

Diverse iniziative sono state attuate dai volontari per diffondere maggiormente i diritti umani, come raccolta firme, creazione di nuovi gruppi sostenitori dei diritti umani ecc. tutto ciò in varie città italiane, da Milano a Roma, da Ancona a Firenze.  

Il 9 giugno 2010 alle ore 10:00 anche i ragazzi dell’Istituto Alberghiero “Buontalenti” di Firenze guidati dalla Professoressa Turchi G. hanno organizzato un evento esemplare creando dei cortometraggi sui diritti umani fatti da loro stessi e proiettati nell’occasione.  

Questa iniziativa a dir poco eccezionale, che  ha lo scopo di far conoscere ancor di più i diritti umani, avrà inizio con la proiezione di alcuni annunci di pubblica utilità che promuovono i diritti umani e del video musicale “UNITED”, pluri-vincitore di diversi premi internazionali, creato dal giovane Taron Lexton.  

All'evento, sarà presente anche l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Firenze per dare un grande riconoscimento ai ragazzi che hanno portato avanti con estremo interesse questo progetto educativo.  

Nella Dichiarazione dei Diritti Umani ci sono trenta diritti. Questi includono: il diritto a vivere in libertà e sicurezza; il diritto di viaggiare; il diritto di appartenere ad un paese; il diritto di avere i propri pensieri e condividerli; il diritto di credere in ciò che si desidera credere; e il diritto di dire ciò che si pensa. Questi includono anche il diritto di fare le cose che desideriamo fare.  

I diritti umani, quindi, sono molto importanti. Da molto tempo esiste la frase “diritti umani”, uomini e donne hanno combattuto e sono morti per queste libertà. Infatti, queste lotte ci sono state per migliaia di anni e continuano ancora oggi.   

Molto tempo fa, i diritti umani non esistevano per tutti. Dopo è nata l’idea che le persone dovrebbero avere certe libertà. All’inizio, solo le persone ricche beneficiavano di nuovi diritti. Gli uomini comuni e le donne non avevano nessun diritto e nessuna protezione contro ingiustizie e abusi.   

Nei secoli, l’idea che ognuno dovrebbe avere  dei diritti divenne più accettata. Ma non fino alla seconda guerra mondiale, la più terribile guerra della storia, che ha portato le nazioni a creare un documento che include i diritti umani.   

Questo documento è chiamato Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, che in occasione dell’evento sarà distribuito gratuitamente dai volontari sottoforma di opuscolo dal titolo: “Che cosa sono i diritti umani?”, e anche come annunci di pubblica utilità, versione video, contenente i trenta diritti conferiti a tutte le persone.      

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl