26 Giugno: giornata mondiale contro il consumo e il traffico illecito di droghe.

La fine degli anni '60 segna un solco gigantesco nella diffusione delle sostanze stupefacenti, ma nessuno avrebbe mai immaginato che, con il passare degli anni, economie di interi Paesi si sarebbero basati sulla coltivazione e produzione di droghe; che migliaia di giovani vite si sarebbero spezzate a causa dell'uso di droghe; che la droga potesse rappresentare una vera minaccia per le nuove generazioni, capace di trascinarli in effimeri limbi ben lontani dalla realtà.

25/giu/2010 14.55.46 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L’incontro è per venerdi’ 25 giugno, alle ore 18.00, ai campetti comunali del centro sportivo di Pontevigodarzere. 
E' prevista la presenza dell’assessore alla Sicurezza e Volontariato della Provicia di Padova, Enrico Pavanetto che si incarichera', inoltre del calcio d’inizio del torneo.

La fine degli anni '60 segna un solco gigantesco nella diffusione delle sostanze stupefacenti, ma nessuno avrebbe mai immaginato che, con il passare degli anni,   economie di interi Paesi si sarebbero basati sulla coltivazione e produzione di droghe; che migliaia di giovani vite si sarebbero spezzate a causa dell'uso di droghe; che la droga potesse rappresentare una vera minaccia per le nuove generazioni, capace di trascinarli in effimeri limbi ben lontani dalla realtà.
E' per queste ragioni che l'Assemblea Generale dell'O.N.U. (Organizzazione delle Nazioni Unite) attiva una Sezione specifica dedicata a tale problematica l'U.N.O.D.C. (Ufficio delle Nazioni Unite per le Droghe e il Crimine) e nel 1987 sancisce la “Giornata Mondiale contro il consumo e il traffico illegale di droghe” in data 26 giugno. 
Così  il mondo civile, quel giorno, è chiamato ad offrire il proprio contributo morale e la propria attenzione, ma c'è chi ha fatto di questa causa una ragione di aggregazione e di impegno sociale ogni giorno della propria vita. La “Fondazione per un mondo libero dalle droghe” nasce negli Stati Uniti e conta in tutto il mondo vari gruppi che hanno “sposato” la nobile causa per cui questa Fondazione opera: diffondere informazioni e dati scientifici sulle droghe e su come esse danneggino la mente, la vita di chi le usa. A Padova l'Ass. “Dico no alla droga”, oltre alle azioni di normale routine (distribuzione di materiali nei negozi, scuole, discoteche) è in piena attività per garantire un vero evento in occasione di questa giornata.
Il 24 giugno sono previste attività a partire dalla mattina quando un gruppo di volontari indosseranno la maglietta bianca con la scritta “DICO NO ALLA DROGA” e gireranno per i negozi della città, insieme ai volontari dell'Ass. Amici di L. Ron  Hubbard, distribuendo volantini che ricorderanno la giornata e che rappresenteranno il pass-partout per ritirare gratuitamente materiali informativi di cui l'Associazione è fornita. La giornata del 25 giugno culminerà con il torneo e proseguirà con la festa di premiazione per la squadra vincitrice. Al punto di ascolto creato nel campo sportivo, sarà possibile visionare un dvd con testimonianze di ragazzi, spot di denuncia contro le droghe; sarà possibile ritirare opuscoli informativi “La Verità sulle droghe” e vari altri materiali delle altre associazioni che partecipano all’iniziativa: oltre a "Dico No Alla Droga" ci sarà la squadra del Centro Iniziative Nuove, Narconon e la Federazione delle Famiglie per l’Unità per la Pace nel Mondo. Sarà possibile parlare e chiedere qualsiasi informazione sull'argomento. 
Questo il contributo sociale dell'Associazione “Dico no alla droga” alle future generazioni, alle Istituzioni e a quanti si battono per impedire un viaggio verso l'inferno.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl