Materiale informativo sulle droghe alla Scuola Media Statale di San Nicolò Di Celle.

02/lug/2010 17.58.22 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per contrastare il fenomeno dilagante delle droghe che sta rovinando questa società i volontari dell’associazione “Amici di L. Ron Hubbard” continuano ad informare.

Il 1° luglio 2010 faranno pervenire presso la  Scuola Media di San Nicolò Di Celle, Provincia  di Perugia, il materiale informativo di prevenzione sulle droghe. 

Il messaggio della campagna internazionale "La droga controlla la tua vita? Tua vita. La vostra comunità. Non c’è posto per la droga" comunica che gli effetti distruttivi delle droghe illegali riguardano tutti noi. Il loro uso danneggia individui, famiglie ed infine la società in generale. La droga controlla il corpo e la mente dei singoli consumatori. 

L'obiettivo della campagna è quello di ispirare le persone e mobilitare il sostegno per il controllo delle droghe. 

Ognuno di noi può fare qualcosa per contribuire a migliorare la tendenza di questa società, i volontari si sono attivati per fare conferenze, distribuzione di opuscoli nelle piazze, mercati, spiagge,  luoghi pubblici in generale e proiezione di spot informativi presso locali frequentati maggiormente da giovani. 

Da come emerge dai media quasi giornalmente, attualmente i giovani adolescenti sono particolarmente vulnerabili all’uso di droghe illecite. A questa età, la pressione dei coetanei per sperimentare le droghe illecite può essere forte e l’autostima è spesso bassa. Inoltre, coloro che prendono farmaci tendono ad essere male informati o non sufficientemente consapevoli dei rischi sanitari connessi. L’uso illecito di stupefacenti è una preoccupazione, perché rappresenta una minaccia per la loro salute e per la sicurezza degli altri. Gli effetti negativi variano a seconda del tipo di droga consumata, le dosi prese e la frequenza di utilizzo. Tutte le droghe illecite hanno immediati effetti fisici, ma possono anche ostacolare gravemente lo sviluppo psicologico emotivo, soprattutto tra i giovani. 

"Per condurre una vita sana è necessario fare scelte che siano rispettose del corpo e della mente." sostiene Renata Aiudi, cordinatrice dell'iniziativa. "Per fare queste scelte, i giovani hanno bisogno di orientamento e la necessità di ottenere i fatti sul consumo di droga. La campagna internazionale offre ai giovani e non solo, gli strumenti per educare se stessi circa i rischi sanitari connessi con l’uso di droghe illecite." Ma molti giovani, in particolare quelli coinvolti con la strada o in difficoltà," continua l'Aiudi "sono a rischio di effetti  nocivi della  droga come sovradosaggio, HIV, epatite o l’arresto. La maggior parte di questi rischi e danni possono essere ridotti attraverso l’educazione onesta, la fornitura di mezzi più sicuri come l’informazione." 

I volontari sono attivi ormai da oltre 20 anni a sostegno della campagna Dico No Alla Droga e continueranno incessantemente ad impegnarsi nelle diverse attività di prevenzione, affinchè le statistiche dell'uso di sostanze stupefacenti continueranno la loro discesa, che finalmente si comincia a vedere. Dato che emerge da rapporti ministeriali, in cui la statistica segna quasi un 20% di calo nell'ultimo anno.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl