Torino: le miss tra gli anziani con l'Agosto Solidale

09/ago/2010 22.37.26 Consorzio Cusio Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Musica, animazione e svago grazie alle ragazze di Miss Italia. Con questo mix si è aperto l’Agosto Solidale dell’Opera Pia Lotteri di Torino, una delle case di riposo più antiche del capoluogo. Festa ogni week-end per non lasciare soli gli oltre 100 ospiti di Via Villa della Regina, nell’antica residenza di fine ottocento che sorge dietro la Gran Madre.
Le finaliste piemontesi del concorso Miss Italia, prima di partire per Salsomaggiore, hanno regalato sorrisi e divertimento agli anziani, con balli, canti e con un’originale passerella, che ha visto sfilare simbolicamente Miss Torino Roberta Bonasia, Miss Deborah Ambra Battilana, Miss Miluna Alessia Benevento e Miss Cinema Chiara Ferrero. E, accanto alle reginette, una maxi-torta a base di panna e crema pasticcera, donata dalla direzione generale di Carrefour Italia per rendere ancora più dolce e indimenticabile il pomeriggio.
Ideatore dell’iniziativa monsignor Ernesto Scirpoli, presidente della cooperativa L’Approdo, che gestisce i servizi agli anziani. “Basta davvero poco per farli divertire e non lasciarli soli – ha spiegato Scirpoli – l’estate è un periodo particolare e ogni piccolo gesto di vicinanza viene apprezzato e ricambiato con affetto e partecipazione”. All’Opera Pia Lotteri, il vulcanico sacerdote si occupa dell’assistenza da ormai due anni. In passato la struttura ha avuto momenti difficili, con un commissariamento da parte del Comune e l’intervento di Regione e Asl per evitare la chiusura e il fallimento. Ora la residenza confida in un rilancio: nei programmi futuri, potrebbe esserci la ristrutturazione della vecchia ala Nasi, che ampliando la ricettività fino a 210 posti letto trasformerebbe l’Opera Pia nella più grande residenza per anziani del capoluogo.
In quest’ottica, le iniziative estive vengono accolte con favore anche dai dipendenti ed evidenziano un rinnovato entusiasmo. “Manifestazioni come questa costituiscono un segnale importante, la solidarietà si fonda sulle piccole cose e il contributo dei giovani è importante per combattere il disagio e la solitudine” conclude Scirpoli, che è anche esperto della Santa Sede in materia di sanità e assistenza.
Il prossimo appuntamento con l’animazione è a ferragosto, con una squisita anguriata. Numerosi i volontari che trascorreranno la giornata con gli anziani.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl