GIORNATA MONDIALE PER LA PACE A SENIGALLIA

GIORNATA MONDIALE PER LA PACE A SENIGALLIA In occasione della Giornata Mondiale per la Pace indetta dell'ONU dedicata alla non violenza e ai Diritti Umani, in diverse città Italiane, avranno sviluppo alcune iniziative allo scopo di promulgare e, quindi, elevare la consapevolezza generale a riguardo; anche i volontari "Amici di L. Ron Hubbard" del Dipartimento della Chiesa di Scientology delle Marche nella giornata di martedì 21 settembre faranno sottoscrivere ai titolari degli esercizi pubblici di Senigallia la petizione sui diritti umani.

20/set/2010 14.55.28 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In occasione della Giornata Mondiale per la Pace indetta dell’ONU

dedicata alla non violenza e ai Diritti Umani, in diverse città Italiane,

avranno sviluppo alcune iniziative allo scopo di promulgare e,

quindi, elevare la consapevolezza generale a riguardo; anche

i volontari “Amici di L. Ron Hubbard” del Dipartimento della

Chiesa di Scientology delle Marche nella giornata di martedì 21

settembre faranno sottoscrivere ai titolari degli esercizi pubblici di

Senigallia la petizione sui diritti umani.

 

La presentazione della petizione è un’iniziativa che sta venendo

supportata da molte associazioni ed singoli

nell’ambito del

progetto umanitario internazionale “Gioventù per i Diritti

Umani”(www.youthforhumanrights.org) che ha elaborato una

serie di strumenti didattico-educativi, imperniati sul testo della

Dichiarazione Universale dell’ONU del 1948, di cui si propone

l’insegnamento anche oltre l’ambito scolastico. Tali strumenti sono

infatti utilizzati in diversi contesti per i giovani e gli adulti, dallo

sport alla musica, attraverso eventi di ogni genere e concerti pro-

diritti umani.

 

Il fondatore della religione di Scientology, L. Ron Hubbard, ha

affermato che “I diritti umani devono essere resi un fatto, non un

sogno idealistico”.

 

Guerre, rivolte, terrorismo ecc… sono la forma più eclatante

di “violazione”, ma certamente esse avvengono e affondano le

radici molto prima del manifestarsi...per esempio la mancanza di

rispetto principi altrui, dei differenti valori, culture e religioni.

 

Il contenuto della dichiarazione ha un equilibrio ed un rispetto

per l’uomo in grado di portare ordine al disorientamento che le

discriminazioni causano tutti i giorni. Un' approfondita conoscenza

della Dichiarazione è certamente di aiuto in quanto pone la persona

nell’ottica non solo di accettarla per se stessa, ma soprattutto di

rispettarla e di farla rispettare; con la consapevolezza che tutte le

persone nascono con dei diritti acquisiti, inalienabili e che nessuno

può cancellare, bistrattare e dimenticare...allora (e solo allora) i

popoli potranno sperare nella Pace.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl