Protezione civile nell’Aquilano. Esercitazione, nell’area del cratere. Anche Padova partecipa.

Lo scorso fine settimana una forza di 140 uomini di varie associazioni che vanno dal Piemonte al Veneto, dall'Abruzzo alla Calabria si sono impegnate in simulazioni di soccorso a sostegno dei cittadini nel comprensorio dell'alta valle dell'Aterno(L'Aquila) Il centro operativo e' stato istituito a Cagnano Amiterno, uno dei comuni che fanno parte del nuovo cratere sismico in attivita' da alcuni mesi.

01/ott/2010 20.05.22 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Lo scorso fine settimana una forza di 140 uomini di varie associazioni che

vanno dal Piemonte al Veneto, dall’Abruzzo alla Calabria si sono impegnate

in simulazioni di soccorso a sostegno dei cittadini nel comprensorio dell’alta

valle dell’Aterno(L’Aquila)

Il centro operativo e’ stato istituito a Cagnano Amiterno, uno dei comuni

che fanno parte del nuovo cratere sismico in attivita’ da alcuni mesi.

Dai rilevamenti, sono una quindicina le scosse giornaliere che martellano

l’area da alcune settimane. Durante le esercitazioni, una scossa del 2.4 ha

fatto sobbalzare il centro operativo allestito all’interno del palazzo del comune

di Cagnano.

L’esercitazione e’ stata organizzata dalla Croce Giallo Azzurra e dalla

Protezione civile della comunità di Scientology(Procovicos).

Una serie di interventi; in una scuola con alcuni feriti e un disperso, con

all’opera il pronto intervento e le unità cinofile.

Interventi in casolari parzialmente crollati con principi di incendio e feriti, con

unità antincendio e pronto intervento. Recuperi con le unita’ subacque nei

vicini laghi di Campotosto

Tutto cio’ da’ confidenza ai cittadini che hanno partecipato, incrementando

sicurezza e preparazione nel prevenire efficacemente possibili condizioni di

emergenza, vista la situazione degli ultimi tempi.

I volontari, a loro volta hanno sperimentato svariati interventi

migliorando la competenza, efficacia e velocita’ di esecuzione.

Il sindaco di Cagnano, signor Donato Circi ha presenziato la cerimonia

della consegna dei Certificati di partecipazione delle varie associazioni.

In questa occasione si e’ potuto riscontrare da un un breve conto che, di

140 volontari solo l’unita’ subacquea (5 persone)non aveva ancora prestato

servizio a L’Aquila.

Padova, partecipando, ha dato ancora una volta un segno di calore come

sa ben fare, mettendo le basi per un prossimo progetto di gemellaggio con

un’associazione dell’Aquila.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl