FLASH MOB PER UN CLIMA DI GIUSTIZIA - Domani, 9 ottobre, alle 18.30 a Roma

FLASH MOB PER UN CLIMA DI GIUSTIZIA - Domani, 9 ottobre, alle 18.30 a Roma FLASH MOB PER UN CLIMA DI GIUSTIZIA Domani, 9 ottobre, alle 18.30 a Roma in occasione della Giornata Globale di mobilitazione per il Clima Roma, 8 ottobre 2010.

08/ott/2010 18.42.59 Volontari nel mondo - Focsiv Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

FLASH MOB PER UN CLIMA DI GIUSTIZIA

Domani, 9 ottobre, alle 18.30 a Roma

in occasione della Giornata Globale di mobilitazione per il Clima

 

 

Roma, 8 ottobre 2010. Alla vigilia della Giornata Globale di mobilitazione per il Clima che ricorre domenica 10 ottobre, domani anche Roma si fermerà per assicurare un futuro migliore al nostro pianeta. In questa occasione Focsiv - Volontari nel mondo e l’organismo socio Engim ONG promuovono l’iniziativa CREA UN CLIMA DI GIUSTIZIA: un’azione simbolica di sensibilizzazione per la realizzazione di un’etica globale, che prenderà il via alle ore 18,30 presso Piazza dell'Immacolata nello storico quartiere di San Lorenzo. Un momento di riflessione con contributi dal vivo, ma anche un'occasione di impegno comune grazie, tra l'altro, ad un'azione di flash mob dall'elevato valore simbolico.

In particolare si svolgerà una lettura scenica di testi tratti da "Guarda che me ne vado" di Sara Vannelli a cura di Sonia Russino. Musiche eseguite dal vivo da Federico Federici, Luca Del Giorno e Riccardo Iorio. La manifestazione si concluderà con un intervento di Sergio Marelli, Direttore Generale FOCSIV. Obiettivo: porre l'attenzione sul ruolo attivo che ciascuno di noi può svolgere nella battaglia contro i cambiamenti climatici.

L’azione simbolica si inserisce nella più ampia Campagna Crea un clima di giustizia e corrisponde ad una tappa di tale percorso, fa riferimento in particolar modo al 7° Obiettivo del Millennio “Garantire la sostenibilità ambientale” e approfondisce il concetto di sviluppo sostenibile di cui la questione ambientale è un aspetto determinante perché tutti i popoli della terra possano godere, oggi e nel futuro, delle risorse naturali.

Oggi affrontare la tematica ambientale, infatti, significa combattere la povertà e le ingiustizie: i cambiamenti climatici stanno avendo infatti un reale impatto sulla vita di ogni individuo, ma a soffrirne maggiormente sono le popolazioni del Sud del Mondo, meno capaci di far fronte alle nuove condizioni per le minori risorse disponibili e perché dipendono principalmente da attività agricole, quelle che più risentono dei cambiamenti del clima.

Crea un clima di giustizia - nell’ambito della Campagna sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio Target 2015: I poveri non possono aspettare e del più ampio contesto della campagna internazionale Poverty and Climate justice promossa dalla CIDSE (la rete delle agenzie di sviluppo della Chiesa cattolica in Europa e Nord America) e da Caritas Internationalis - è promossa dalla FOCSIV insieme all’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro e a quello per la Cooperazione missionaria tra le Chiese della Conferenza Episcopale Italiana e insieme alle principali sigle dell’associazionismo cattolico (scarica il programma con tutte le sigle www.climadigiustizia.it/download/invito e programma Azione simbolicaENGIM fine.pdf).

 

 

 

Ufficio Stampa FOCSIV

Tel. 066877796, 066877867; Cell. 338.3032216

E-mail: ufficiostampa@focsiv.it

 

 

Ufficio Stampa ENGIM ONG/FOCSIV

Cell. 3391430275

E-mail: m.polidori@engiminternazionale.org

 

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl