EUTERPE PER I BAMBINI DELLA BIELORUSSIA

EUTERPE PER I BAMBINI DELLA BIELORUSSIA EUTERPE PER I BAMBINI DELLA BIELORUSSIA Sabato 2 Ottobre, presso lo spazio Polifunzionale di Piazza Falcone si è svolto il "Concerto Euterpe per i bambini di Chernobyl".

02/nov/2010 11.54.53 Rosario Sasso Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
EUTERPE PER I BAMBINI DELLA BIELORUSSIA Sabato 2 Ottobre, presso lo spazio Polifunzionale di Piazza Falcone si è svolto il “Concerto Euterpe per i bambini di Chernobyl”. In occasione del Progetto ARCOBALENO dell’Associazione “Aspettando un Angelo”, gli allievi dell’Associazione Euterpe si sono esibiti in un concerto dedicato ai 10 bambini bielorussi ospiti a Ladispoli dal 3 Settembre al 10 Ottobre. L’occasione si è colta per salutare i piccoli amici della Bielorussia in visita nel nostro paese e che sarebbero rientrati da li a poco nel loro. Si tratta infatti di alcuni dei bambini che sono stati ‘adottati a distanza’ e che da diverso tempo sono sotto il sostegno offerto loro dall’Associazione Onlus “Aspettando un Angelo” di Ladispoli, che opera nel settore e che rivolge particolare interesse ai paesi appartenenti alla ex Unione Sovietica. In tali paesi è nota la carenza di strutture adeguate a dare assistenza a tutti quei bambini che sono state vittime – seppure indirettamente – di alcune stragi nucleari o da guerre civili, per cui spesso vengono tutelati nei loro bisogni fondamentali (alimentazione, sanità, istruzione ecc) da strutture esterne al proprio ordinamento politico interno ovvero di carattere sovranazionale. L’Associazione, sempre presente nel nostro territorio (e non solo) con iniziative di solidarietà, è stata lieta di partecipare anche in questa circostanza, regalando un pomeriggio di musica ai piccoli bielorussi malati di cancro. Protagonisti dell’evento sono stati gli allievi della scuola di musica. È stato preparato un repertorio costituito di brani scelti di musica classica ma non solo e si sono esibiti anche alcuni allievi “diversamente abili” con i loro strumenti che hanno diretto nel vero senso della parola il concerto, coinvolgendo nel finale anche i piccoli amici presenti. Questa volta speriamo che abbiamo potuto contribuire anche noi, nel nostro piccolo, ad uno dei bisogni fondamentali che hanno i bambini e che sappiamo essere semplicemente quello di divertirsi. All’insegna dello svago e nella speranza di aver fatto passare qualche ora di divertimento in perfetta integrazione (superando ogni differenza rispetto a diverse nazionalità così come rispetto a diverse abilità) abbiamo festeggiato la collaborazione con un’altra delle numerose Associazioni che, nel nostro stesso territorio, muovono i loro passi ed inseguono degli obiettivi con finalità etiche simili alle nostre ed in cui ci rispecchiamo pienamente, dal momento che condividiamo gli stessi ideali umanitari. Con l’occasione si vuole ringraziare il CAL (Coordinamento di Associazioni Locali) che ha permesso la collaborazione tra le associazioni e la riuscita della manifestazione. sito web: http://www.associazioneuterpe.com/
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl