" Le Storie di Lombardia" di Marco Baratto in aiuto del Memoriale della Shoah di Milano

Parte del ricavato della raccolta di saggi di Marco Baratto, sarà donata alla Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, anche a testimoninza del grande contributo che la comuinità ebraica italiana ha dato nell'italia napoleonica e risorgimentale, legame e contributo che fu interetto dalle assurde leggi anti ebraiche del 1938 Marco Baratto, nato a Milano nel 1974, Laureato in Legge presso l'Università Cattolica di Milano.

31/gen/2011 14.55.08 associazione euromediterranea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Parte del ricavato della raccolta di saggi di Marco Baratto , sarà donata alla
Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, anche a testimoninza del grande
contributo che la comuinità ebraica italiana ha dato nell'italia napoleonica e
risorgimentale, legame e contributo che fu interetto dalle assurde leggi anti
ebraiche del 1938


Marco Baratto , nato a Milano nel 1974, Laureato in Legge presso l'Università
Cattolica di Milano. Presidente della Biblioteca Comunale Mulazzano dal 1995 al
2005, che per suo volere prende la denominazione di Biblioteca Comunale “Primo
Levi” in ricordo del grande scrittore sopravvissuto ai campi di sterminio. Dal
2006 è membro del "Souvenir Napoléonien ". Nel 2009 fonda l'Associazione
Lodigiana per lo Studio del Risorgimento e nel 2010 è commissario straordinario
per il Lodigiano dell 'Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. In
occasione del In occasione del 150°anniversario dell'Unità d'Italia, ha dato
alle stampe “Storie di Lombardia” riproposizione , in forma , in forma ampliata
e corredata da un appartato di note, alcuni saggi, scritti nel corso degli
ultimi quattro anni e che hanno come tema conduttore la Storia della Lombardia
in età napoleonica e risorgimentale” . In occasione della “giornata della
memoria” e per venire in contro all’a ppello per la realizzazione del museo
della Shoa a Milano sul Binario 21 della stazione centrale di Milano , e
tristemente legato alla deportazione degli ebrei italiani e milanesi, in
particolare, il Dottor Marco Baratto, ha deciso che la metà del ricavato netto
del volume “ Storie di Lombardia Raccolta di saggi sulla Lombardia in età
Napoleonica e Risorgimentale” che verranno realizzate saranno devolute al
progetto di Museo del Binario 21 a Milano. Il Dottor Baratto, ritiene un tale
gesto una atto di civiltà che anche Milano possa dotarsi di un luogo della
memoria e al contempo rendere onore, in quest’anno giubilare dell’unità
italiana, anche alla comunità ebraica italiana che tanto sangue ha versato per
l’unità e l’indipendenza della Patria.

Per acquistare il volume ““Storie di Lombardia Raccolta di saggi sulla
Lombardia in età Napoleonica e Risorgimentale” è possibile farlo tramite
internet al sito http://www.lulu.com/spotlight/mbaratto



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl