COSE DA SAPERE SULLA GESTIONE DEL RIFUGIO PARRELLI

15/feb/2011 20.15.04 comitato per la salvaguardia della cultura europea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COSE DA SAPERE SULLA GESTIONE DEL RIFUGIO PARRELLI

Contrariamente a quanto asserito in alcuni siti Internet che si
contraddistinguono per la leggerezza con cui pubblicano notizie
inesatte e non veritiere, il Rifugio Parrelli ( www.
legaantivivisezionistaitaliana.it ) ottempera regolarmente da sempre a tutte le
disposizioni previste dalle leggi vigenti. Gli animali in esso ospitati sono
regolarmente elencati in appositi registri e forniti tutti di microchip, anche
per agevolare il compito di controllo delle autorità sanitarie preposte. La
gestione del Rifugio, è superfluo
aggiungere, comporta notevoli spese che, per dare un'idea a chi ci legge,
gravano esclusivamente su soci e sostenitori, non godendo
esso di alcun contributo finanziario pubblico. Per dare un'idea più chiara su
tale tema, basti pensare che nel 2010 sono state
contabilizzate entrate per circa 130.000 euro ed uscite per circa 190.000. Il
passivo di bilancio è stato ripianato grazie all'intervento di
risorse personali della signora Giuseppina Lacerenza Parrelli, di alcuni
benemeriti sostenitori privati e di associazioni di protezione
degli animali tra cui per prima una nota organizzazione animalista inglese.

Un volontario del Rifugio Parrelli


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl