VELTRONI-BORGNA E COMPAGNI FANNO I BACCANALI FUTILI MENTRE TRILUSSA SCOMPARE

Come fanno tutti coloro che finanziano, avallano, collaborano, pubblicizzano, tante iniziative faraoniche che si ^faranno^_ quando il M.I.C.S.- MUSEO ^JOSE' PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO è una grande realtà. aperta al pubblico e operante con tante iniziative, in vecchi e fatiscenti locali in Via Portuense 101 con un patrimonio inestimabile che si deteriora ?

12/set/2005 09.59.49 ITALCULTURA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma, ott. 2004 Ga/441 COMUNICATO STAMPA trasmesso dal M.I.C.S. tel 06.3700266 E-mail ^museocine@supereva.it^

LEGGI E DIFFONDI- GRAZIE -







ALLARME PATRIMONIO CULTURALE MONDIALE: RISCHIA DI SCOMPARIRE PER SEMPRE L’ UNICO FILM CON IL GRANDE TRILUSSA ( ASSIEME A CENTINAIA DI RARITA’ FILMICHE ).

_________________________________________________________



L’unico film dove appare il grande poeta romano TRILUSSA rischia di scomparire per sempre, perché la pellicola, girata al Pincio di Roma , all’inizio degli anni trenta, che fu realizzata su di un supporto facilmente deteriorabile, ha bisogno di essere immediatamente restaurata e ristampata.

Questo è il grido d’allarme lanciato da una Commissione di esperti della F.I.A.I.S. - FEDERAZIONE INTERNAZIONALE DEGLI ARCHIVI DELLE IMMAGINI E DEI SUONI che ha recentemente esaminato il preziosissimo film , ritrovato e conservato dal M.I.C.S.- MUSEO ^ JOSE’ PANTIERI ^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO di ROMA lancia l’allarme..

Purtroppo anche altre centinaia di pellicole rarissime d’epoca, tutte in pellicola 35 mm. ^al nitrato^ rischiano di scomparire per sempre se non ci sarà un’immediato interevento di ^salvataggio^ con adeguati finanziamenti -

Il M.I.C.S. denuncia da tempo la scandalosa mancanza di aiuti da parte degli Enti pubblici , pur avendo ottenuto ^simbolicamente^ importanti riconoscimenti ufficiali da parte della Regione Lazio, del Comune di Roma , del Ministero per i Beni Culturali (addirittura attraverso un ^vincolo di tutela^ da parte della Soprintendnenza…).

Come si saprà la F.I.A.I.S. ha ripetutamente informato l’opinione pubblica sul fatto che per anni gli Enti pubblici e ^chi di dovere ^ ,non ha fatto quasi nulla per salvare il ^patrimonio visivo e sonoro dell’umanità ^ e che circa l’85% di questo patrimonio è andato DISPERSO O DISTRUTTO…

Quello che rimane, soprattutto del patrimonio del cinema muto italiano ed europeo, è conservato dal M.I.C.S. che non avendo i mezzi economici necessari non può purtroppo ^salvare il salvabile^…

Dunque questo patrimonio rischia di scomparire per sempre in una maggiore percentuale.

Gli esperti hanno calcolato, per alcuni film ^al nitrato d’epoca^ avranno, purtroppo, ancora pochi mesi ^di vita^ … se non si faranno immediate lavorazioni di restauro e ristampa…

Il Direttivo del M.I.C.S. riunitosi urgentemente dichiara:

^ Fanno ridere e piangere certe notizie recenti di faraonici finanziamenti per iniziative cosiddette ^culturali^ che . soprattutto nel periodo estivo, sporadicamente, assorbono ingenti finanziamenti pubblici .

Ci domandiamo, tra l’altro , come faccia il Sindaco di Roma Veltroni, che tanto dice di amare il cinema , assieme al suo Assessore Borgna, a spendere tanti soldi per la discutibile e inutile ^casina del cinema ^ (costata ufficialmente 4.131.655.19 EURO …) quando un patrimonio inestimabile ^ romano^ conservato eroicamente dal M.I.C.S. non riceve un centesimo…

Come fanno tutti coloro che finanziano, avallano, collaborano, pubblicizzano, tante iniziative faraoniche che si ^faranno^… quando il M.I.C.S.- MUSEO ^JOSE’ PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO è una grande realtà . aperta al pubblico e operante con tante iniziative , in vecchi e fatiscenti locali in Via Portuense 101 con un patrimonio inestimabile che si deteriora ? Come fanno a fare decreti, delibere, e Atti pubblici che definiscono il patrimonio del M.I.C.S. di ^grandissimo valore ^ ,^inestimabile ^ . ^ patrimonio culturale dell’umanità^… se poi, gira e rigira, tutti i soldi vanno ad altre iniziative e al M.I.C.S.. senza un centesimo, non rimane altro che ^sgobbare ^ per salvare il salvabile che ^chi di dovere^ non ha fatto ? ^

Il M.I.C.S. - MUSEO ^JOSE’ PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO fondato a Parigi nel 1959 dallo storico e filosofo Jose’ Pantieri , ha concretamente dimostrato da anni ,( con il patrimonio raccolto , con le attività svolte e soprattutto con il grande Museo aperto in Via Portuense 101 a Roma che in questi ultimi anni ha raggiunto circa cinquemila visitatori…) che rappresenta una grande realtà culturale e sociale, utile e importante .

Il suo fondatore, Jose’ Pantieri,purtroppo ammalato e anziano, recentemente operato al cuore , dopo anni di stressante lavoro , si preoccupa per il futuro di questo patrimonio e di come sarà ^gestito^…se si potrà salvaguardare l’autonomia , la linea culturale seria , l’operosità sana e instancabile che lo ha caratterizzato in tutti questi anni.

La triste faccenda ( insabbiata ) dell’immobile comunale di Via Portuense, ceduto, in maniera ^incredibile^ ad una Società Immobiliare… ha reso ancora più difficile e incerto il futuro del M.I.C.S. .

Le promesse , anche pubblicate sui giornali, di trasferimenti, finanziamenti ecc. si sono dimostrate sino ad oggi solo ^aria fritta^… Tutto tace, si parla solo di altri grandiosi progetti che si faranno , si festeggia, si balla, inebriati dai baccanali romani estivi, notturni, futuli, orgiastici, ispirati dall’antico Impero romano, di Nerone e Caligola…

Intanto TRILUSSA e tanti altri cimeli importanti scompaiono per sempre…e forse anche il M.I.C.S.












--------------------------------------------------------------
L'AMORE è anche sul tuo telefonino! Invia un SMS con il tuo
NOME, ETA', TARGA della città, iniziale del tuo SESSO e iniziale
del SESSO cercato al 48405. ES. BRUNO 28 BO MF.
http://www.dgtamo.it
---------------------------------------------------------------

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl