le istituzioni devono difenderci

Allegati

26/set/2005 14.52.38 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
“Le Istituzioni devono difenderci” questo il drammatico appello lanciato dai cittadini ai volontari del Coordinamento della Mobilità (Snavu-Uil, Uti-Consortaxi, Satar, Confsercenti Trasporti, Fita-Cna, Ausiliari del Traffico, Acusp) che hanno promosso “Metro Bus Referendum”; una grande consultazione fra i gli Utenti e lavoratori (autisti, verificatori titoli di viaggio, macchinisti, ecc) del Trasporto Pubblico Locale. La denuncia dei passeggeri e autoferrotranvieri (raccolta in bus, metro e funicolari affollatissimi in questa 4^ domenica ecologica) è stata unita e numerosa, tanto che l’Acusp ha chiesto un incontro con il Prefetto di Napoli, per fare il punto della situazione sui Piani sicurezza nei trasporti pubblici da troppo tempo annunciati, ma non ancora realizzati contro: lancio di sassi, aggressioni, atti vandalici che si registrano sempre più nelle stazioni delle metropolitane, ferrovie locali e nei bus. Molti gli interrogativi rimasti senza risposta fino ad oggi. Ad esempio, gli agenti della Polfer nelle stazioni del metro, quando effettivamente li vedremo in servizio? E, la Polizia di Stato controlla le zone (quasi sempre le stesse) cittadine dove gang di ragazzi, indisturbati, lanciano sassi al passaggio dei pullman, favoriti dall’illuminazione insufficiente delle strade? E la videosorveglianza c’è e se esistono telecamere dove sono state intallate? Interrogativi che non possono più restare senza risposta. Diversamente, il trasporto pubblico continuerà a perdere clienti, insoddisfatti anche della pulizia di mezzi pubblici e stazioni dove impraticabili sono i servizi igienici. Quest’ultimo argomento verrà affrontato con i responsabili dell’Acam (agenzia campana della mobilità) a cui verranno consegnate le schede di “Metro Bus Referendum” contenenti le proposte dei viaggiatori per modificare lo statu quo e realizzare la formula delle 4E dell’Acusp: trasporti Efficienti, Efficaci, Economici, Ecologici.
Il Presidente Acusp (associazione contribuenti utenti servizi pubblici)
Dr Alfredo Capasso
3398697687
 
 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl