Marocco e Italia : due secoli di storia comune

Secondo i dati ISTAT al 1 Gennaio 2010 la popolazione residente in Provincia di Lodi, non italiana è di 21.728 un dato che fa riflettere e che necessita di essere approfondito.

31/mar/2011 14.15.02 associazione euromediterranea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Nel contesto delle celebrazioni per i 150 anni della proclamazione
dell’Unità Nazionale, l’Associazione Lodi Protagonista, Il gruppo
consiliare PDL in Provincia di Lodi, il Commissariato Straordinario per
il Lodigiano dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano e l’
Associazione Culturale Euromediterrana di Mulazzano , un ciclo di
incontri per conoscere le Nazioni e le culture dei Paesi da cui
provengono i maggiori flussi migratori. Secondo i dati ISTAT al 1
Gennaio 2010 la popolazione residente in Provincia di Lodi , non
italiana è di 21.728 un dato che fa riflettere e che necessita di
essere approfondito. L’immigrazione non è più un fenomeno, bensì è
qualcosa di strutturale nella società , come lo dimostrano anche la
vivacità economica rappresentata dall’imprenditoria straniera. In quest’
anno in cui si celebra il nostro Risorgimento, fenomeno, che fu sempre
“inclusivo” e mai “esclusivo” ci è parso corretto dare uno sguardo ai
rapporti che nel corso della Storia sono intercorsi tra l’Italia e i
Paesi di più ampia immigrazione , questo per far comprendere cosa ci
lega a quelle Nazioni non solo nel passato ma anche nel presente.




Venerdì 15 Aprile 2011 �“ “Marocco e Italia : due secoli di storia
comune” h 21.00 presso la Sala Chiostro della Provincia di Lodi - Via
Fanfulla, 14

Attraverso un analisi storica si metteranno in luce i tanti rapporti
che sono intercorsi tra il Regno del Marocco (uno degli Stati più
antichi della sponda sud del Mediterraneo) e gli Stati pre unitari
prima , e il Regno d’Italia poi. L’incontro permetterà anche di
conoscere il Marocco di oggi , attraverso una serie di analisi sulla
situazione del Regno, delle riforme apportate da S. M Mohammed VI , in
tema ad esempio di riforma del diritto di famiglia, di
democratizzazione della società, di riforma federale dello Stato e di
salvaguardia dell’unità Nazionale. Quest’ultimo punto analizzerà la
situazione del Sahara Marocchino e della sua indiscutibile appartenenza
al Regno del Marocco.
Secondo dati Istat al 1/1/10 la comunità marocchina del lodigiano è
composta da circa 2.431

Relatore :
Dott Marco Baratto
Associazione Culutrurale Euromediterranea




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl