“Albania :La Stella d’Italia e il Paese delle Aquile”

24/mag/2011 12.48.02 associazione euromediterranea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L’ITALIA A CHI LA AMA

Nel contesto delle celebrazioni per i 150 anni della proclamazione dell’Unità
Nazionale, l’Associazione Lodi Protagonista, Il gruppo consiliare PDL in
Provincia di Lodi, il Commissariato Straordinario per il Lodigiano dell’
Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano e l’Associazione Culturale
Euromediterrana di Mulazzano , un ciclo di incontri per conoscere le Nazioni
e
le culture dei Paesi da cui provengono i maggiori flussi migratori. Secondo i
dati ISTAT al 1 Gennaio 2010 la popolazione residente in Provincia di Lodi ,
non italiana è di 21.728 un dato che fa riflettere e che necessita di essere
approfondito. L’immigrazione non è più un fenomeno, bensì è qualcosa di
strutturale nella società , come lo dimostrano anche la vivacità economica
rappresentata dall’imprenditoria straniera. In quest’anno in cui si celebra
il
nostro Risorgimento, fenomeno, che fu sempre “inclusivo” e mai “esclusivo” ci
è
parso corretto dare uno sguardo ai rapporti che nel corso della Storia sono
intercorsi tra l’Italia e i Paesi di più ampia immigrazione , questo per far
comprendere cosa ci lega a quelle Nazioni non solo nel passato ma anche nel
presente.


23 Settembre 2011 “Albania :La Stella d’Italia e il Paese delle Aquile”
Sala Chiostro della Provincia di Lodi - Via Fanfulla, 14 Lodi
inzio ore 21

Forte dei sui 2957 componenti gli albanesi rappresentano la prima comunità
straniera nel lodigiano , la seconda se si considera la popolazione
immigrata.
Italia e Albania hanno spartito da sempre la loro storia. La Comunità
Albanese
in Italia (la più antica minoranza presente sul territorio nazionale)
conturbi
non poco al processo risorgimentale e alla successiva costruzione dello Stato
post Unitario. A questa piccola ma operosa comunità, dopo la caduta del
comunismo, si sono aggiunti altri cittadini del “Paese delle Aquile” . Oggi
l’
Albania è un paese che guarda all’Italia e all’Europa con sguardo nuovo e per
questo si ritiene giusto ricordare i legami che hanno unito questi due Paesi
divisi solo dal mar mediterraneo e che assieme posso contribuire alla
stabilizzazione dell’area dei Balcani occidentali.

Relatore
Dott Marco Baratto
Associazione Culuturale Euormediterranea



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl