Il Consiglio d’Europa: «Dialogo tra religioni e associazioni atee»

23/giu/2011 10.48.10 UAAR - Unione Atei e Agnostici Razionalisti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa del 15 aprile 2011

L’UAAR esprime il proprio apprezzamento per la raccomandazione che l’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ha espresso ai governi dei 47 Stati che ne fanno parte, affinché creino all’interno del Consiglio “una piattaforma per il dialogo” tra i rappresentati delle più importanti confessioni religiose presenti sul continente e le associazioni filosofiche non confessionali.
Un passo importante, che conferma un percorso che già l’articolo 17 della Costituzione europea prevede: l’organizzazione di incontri tra le istituzioni comunitarie e le religioni da una parte, le organizzazioni non confessionali dall’altra. Sinora questi incontri si sono svolti separatamente, ma è importante che si crei l’occasione per un dialogo: in fondo, fede e ateismo sono risposte diverse alle medesime questioni. Ed è quindi giusto che i loro rappresentanti siano coinvolti allo stesso modo dalle autorità politiche.
«L’auspicio», commenta Raffaele Carcano, segretario UAAR, «è che anche le istituzioni italiane traggano insegnamento dalla raccomandazione loro rivolta». Esponenti UAAR sono già stati ricevuti dal presidente della Commissione europea José Manuel Barroso, all’interno della delegazione della Federazione Umanista Europea di cui l’Unione fa parte: in Italia non è però ancora accaduto nulla di simile. «Da noi si continua a concepire quella cattolica come l’unica concezione del mondo degna di attenzione e visibilità», commenta Carcano: «dall’Europa giunge invece l’ennesima dimostrazione che viviamo ormai in società plurali e secolarizzate, e che anche le istituzioni sono dunque chiamate a tenerne conto».

La risoluzione, il cui testo (in inglese) è leggibile sul sito del Consiglio, è stata approvata con 95 voti a favore, 4 contro (tra cui Luca Volontè) e 3 astensioni.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl