ESITO CONVEGNO GIUDICI-SCRITTORI

Il 27 novembre 2005, presso il Suburbia(Infernetto - Roma), si è

28/nov/2005 11.33.05 comitato per la salvaguardia della cultura europea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.




COMUNICATO STAMPA



Il 27 novembre 2005, presso il Suburbia(Infernetto - Roma), si è
svolto il "II° convegno dei giudici scrittori" dedicato alla saggistica,
dopo il primo del 2003 dedicato alla drammaturgia, emblematicamente
rappresentata dal giudice drammaturgo Ugo Betti, con la Fondazione omonima
ancora presente nella veste del presidente dr. Lucia Lasciarrea.
Grande è stato il successo di pubblico e di critica. La passione per
l'argomento era tale che diversi convegnisti sono venuti da varie parti
d'Italia ed anche quelli di Roma hanno vinto l'ostacolo del consesso posto
all'estrema periferia di Roma.
Nel convegno, guidato dal Presidente dell'Eugius (UNIONE EUROPEA
GIUDICI SCRITTORI http://www.antiarte.it/eugius) dott. Gennaro Francione,
coadiuvato dal poeta Stefano Loconte e dal Segretario Generale della
Confils (CONFEDERAZIONE ITALIANA LAVORATORI DELLO SPETTACOLO E DELLA
COMUNICAZIONE) dr. Enzo Mastroianni, tutti gli operatori hanno unanimemente
posto in rilievo che l'attività artistica dei giudici scrittori (come quella
di altre categorie come medici, avvocati etc.) non svolge una funzione di
mera evasione ma anzi potenzia il lavoro stesso del magistrato che, per
poter decidere con giustizia, deve conoscere la legge ma ancor prima l'uomo.
Questo è permesso dall'Arte che comporta proprio il discendere nelle
profondità dell'essere umano a fini estetici per acquisirne cognizioni sul
nostro modo d'essere. Il viaggio nell'interiorità di agostiniana memoria
permette anche di acquisire una sensibilità umana nella soluzione dei casi,
più che mai necessaria per alleviare la forza (talora devastante) della
legge in nome di una pietas che porta alla vera giustizia dal volto umano.
Su queste basi alcuni relatori hanno raggiunto la conclusione, in
risposta al quesito di fondo Il giudice: burocrate o artista?, che la
burocratizzazione del giudice è un fattore d'involuzione, e che il giudice
in sé è artista, ovvero creativo quando si ponga di fronte alla norma, che
in sé giammai ammette un'interpretazione unica. Anche qui il problema è di
mitigare l'interpretazione ricordando, in nome di un rinnovato spirito di
fratellanza tra gli uomini, che la legge è fatta per l'uomo non l'uomo per
la legge.
A suscitare emozioni nel vasto pubblico hanno contribuito le
testimonianze dei convegnisti ma anche pièces teatrali come La lucertola di
Pirandello, interpretata dall'avvocato-drammaturgo Luigi Di Majo, Cella
liscia G6, scritta e interpretata dall'ex detenuto Paolo D'Agostino, redento
dall'arte drammaturgica, ma soprattutto da Doppelgänger iudex: teatro da
camera con sax per giudice genio e giudice idiota di Gennaro Francione
(Dramma grottesco in un atto, vincitore del premio Pirandello in breve per
la regia di Filippo Bubbico, con Giuseppe Alagna, Vincenzo Sartini, Maya
Francione; al sax Vincenzo Brancaleone).
La colonna portante a livello di discussione è stato il saggio IL
TOCCO E LA PENNA(OVVERO DEI GIUDICI SCRITTORI) Ed. Sapere 2000
Roma(presentazione del giudice Enrico Monti, ex pretore di Ischia, e
prefazione Giustizia e letteratura del giudice scrittore tedesco Herbert
Rosendorfer). Il saggio analizza chi sono i giudici scrittori, cosa li
spinge a scrivere, forme della scrittura, facce nascoste dei magistrati
espresse attraverso la letteratura.
Il convegno ha avuto vasta eco sulla stampa nazionale e locale(in part.
Il Tempo, il Messaggero, il Giornale, il Giornale d'Italia, Italia sera, La
Discussione, Zeus, Roma c'è). E' stato ripreso da RAI Uno Mattina, Canale 10
e altre emittenti locali. E' stato riportato almeno in 40 siti web.
Per altre informazioni vedi

http://www.antiarte.it/eugius/2°_convegno_eugius.htm

LA MANIFESTAZIONE SI E' SVOLTA COL PATROCINIO DEL COMITATO PER LA SALVAGUARDIA DELLA CULTURA EUROPEA, IN RAPPRESENTANZA DEL TRIBUNALE INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DEI PIU' DEBOLI



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl