INAF:LE BUGIE STANNO CROLLANDO

INAF:LE BUGIE STANNO CROLLANDO UNO PER VOLTA VERRANNO FUORI TUTTI

29/nov/2005 12.00.31 comitato per la salvaguardia della cultura europea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
UNO PER VOLTA VERRANNO FUORI TUTTI

1° BUGIA:
In un articolo su " La Repubblica "del 02 / 03 / 04, a firma di Gabriele Isman, a proposito del Museo Astronomico e Copernicano, il presidente dell'Inaf Benvenuti,così si esprime: " Questa sede ( si riferisce a Villa Mellini ) non basta all'Inaf, e credo che entro l'inizio del 2005 saremo altrove, magari vicino al Cnr, perchè è giusto che le direzioni scientifiche siano il più possibile vicine tra loro ".
" E a Villa Mellini, cosa resterà? " -chiede l'intervistatore - " Spero un Museo" -ribatte Benvenuti -
" vero, con percorsi formativi validi. Spero che qualcuno ci darà i soldi: noi non li abbiamo".
E' FALSO: POSSEDIAMO DOCUMENTI INOPPUGNABILI SULLA VERITA'. E SI VEDE ANCHE ANDANDO A VILLA MELLINI.
2° BUGIA:
L'ufficio del Miur da cui dipende il Museo Astronomico e Copernicano ha risposto ad una precisa domanda della giornalista della televisione Roma uno, Ileana Linari, sul trasferimento della struttura museale in oggetto, che nel paesino di Monteporzio Catone c'era stata una raccolta di firme tra qualche decina di studenti della locale scuola media, che avevano manifestato interesse per la collocazione del Museo nel loro territorio ( bontà dell'on. Sergio Urilli! ).
MA....LE OLTRE CINQUEMILA FIRME RACCOLTE DAI CITTADINI DEL QUARTIERE MONTEMARIO CHE NON VOGLIONO PERDERE IL LORO GIOIELLO, PER IL MIUR NON CONTANO NULLA?
COME GIUSTIFICA UN DIRETTORE GENERALE DEL MIUR, ADDETTO AL CONTROLLO DELL'INAF
L'ASSUNZIONE DELLA FIGLIA NELLO STESSO ISTITUTO D'ASTROFISICA? PERCHE' STA SFUGGENDO AI GIORNALISTI CHE LO CERCANO? HA QUALCOSA DA NASCONDERE?
3° BUGIA:
Il dr. Pallavicini, alto dirigente dell'Inaf, sempre durante la trasmissione di Roma uno ha detto.:
" Non possiamo riaprire il Museo perchè ci manca l'autorizzazione dei Vigili del Fuoco ".
E COME MAI IN QUEGLI STESSI LOCALI LAVORANO OLTRE 80 IMPIEGATI AMMINISTRATIVI IN SPREGIO AD OGNI NORMA VIGENTE SULLA SICUREZZA ? DI QUALI COPERTURE INCONFESSABILI GODE L'INAF, PER EVITARE I NORMALI CONTROLLI DI LEGGE?


PINOCCHIO, COME SI LEGGE, GIOCA TRA L'INAF E IL MIUR: TRA UNA BUGIA E L'ALTRA. E CHISSA' IN QUANTI SONO COINVOLTI..... CHISSA' SE,UNO PER VOLTA, NON VERRANNO FUORI TUTTI....
LA PARTITA ARTISTI- BUROCRATI E' APPENA INIZIATA.
Comitato per la salvaguardia della Cultura Europea














blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl