^I CATTOLICI NEL CINEMA^ -INVITO museo cinema Roma Via Portuense 101 -

^I CATTOLICI NEL CINEMA^ -INVITO museo cinema Roma Via Portuense 101 -

14/dic/2005 04.25.53 ITALCULTURA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.




IVITO

GIOVEDI 22 DICEMBRE ORE 16 -
M.I.C.S.-MUSEO JOSE' PANTIERI DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO
VIA PORTUENSE 101 - ROMA ( dofronte a Via Ippolito Nievo =

conferenza con proiezioni
dello storico e filosofo

JOSE' PANTIERI
***************

^ I CATTOLICI NEL CINEMA ^
***************************
****************************


POSTI LIMITATI PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

^arteitaliana@supereva.it?

IN TALE OCCASIONE SARANNO SCMBIATI GLI AUGURI DI BUONE FESTE CON UN DONO PER TUTTI
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°






Breve nota su

JOSE' PANTIERI

Cineasta, storico,filosofo e promotore culturale di notorietà internazionale ha vissuto e studiato a Parigi dal 1959 al 1964 dove ha iniziato la sua poliedrica attività lavorando prima nel cinema e alla televisione, come regista, attore, sceneggiatore( per la RAI-TV e la O.R.T.F e con registi e attori famosi come: Vincente Minelli, Claude Chabrol , Alessandro Blasetti, Jean Gabin, Glen Ford, Charles Boyer, Ingrid Bergman, Marina Vlady , ecc.) e anche , per un paio di telefilm, come produttore ( "Passaggio Obbligato" del 1973 e " Un mare di gags" del 1979).

Come studioso , storico e promotore culturale è stato invitato , per corsi, lezioni e conferenze dal
Ministero della Pubblica Istruzione, dalle Università di Milano (Cattolica) , Roma (Pro deo ), Helsinki, Losanna, Santiago del Cile, Lima ecc.
Ha pubblicato numerosi saggi e volumi ( tra questi: "L'originalissimo Buster Keaton" (1963); "Gli eroi della risata" (1965); "Monty Banks"(1976); "I magnifici Laurel & Hardy "(1986); "Pina Renzi" ( 1989); "Diego Fabbri" (1990) ; "Cinema e religione in Italia" ( 1991); "Cinema e circo in Italia" ( 1992);"Cinema & comicità in Italia "( 1994) ; "Due eroi della risata" ( 1998); e altri in collaborazione : "Almanacco del cinema muto italiano"; "Album del cinema muto italiano"; "Lyda Borelli"; ecc.
Ha svolto attività culturali in più di trenta nazioni invitato da Università, Istituti di cultura e Festivals ( da Tokyo a Stoccolma e da Buenos Aires ad Atene ) .
Numerose sono le iniziative e le Istituzioni da lui fondate e animate nel corso degli anni: dalla leggendaria "Usine à gags" ( Movimento d'avanguardia artistico e culturale per il rinnovamento dell'arte comica) all'A.I.C.C.A. (Association Intérnationale du Cinéma Comique d'Art), poi successivamente e legalmente il C. S.C.TV. ( Centro Studi Cinetelevisivi, legalizzato il 28-3-1978 e poi divenuto nel 1986 M.I.C.S. Museo Josè Pantieri del Cinema e dello Spettacolo ). Poi il C.E.C.S. ( Comitato Ecumenico per le Comunicazioni Sociali ) legalizzato nel 1985 e la F.I.A.I.S. (Federazione Internazionale degli Archivi delle Immagini e dei Suoni) nata ufficialmente il 22-4-1993, poi altre iniziative di carattere culturale e sociale, cone il CO.I.F. (Comitato Italia-Finlandia). JOSE' ( in cui vero nome è GIUSEPPE AMEDEO ) è nato a Forlì il 19-11-1941, si è sposato con una finlandese!
Outi Liinamaa ed è padre di due figli: Elia-Buster e Karin-Maria.
Cattolico impegnato da sempre nel sociale e nella cultura, non ha mai fatto parte di alcun partito politico.

Vincitore "morale" di alcune importanti battaglie culturali e ideologiche: - la rivalutazione dell'arte e degli artisti comici; - la rivalutazione del "cinema muto" e degli artisti del passato; - la valorizzazione della memoria storica collettiva "visiva e sonora"; ha raggiunto, dopo anni di lavoro e di difficoltà, uno dei suoi obbiettivi, l'apertura di un grande e moderno Museo del Cinema e dello Spettacolo , ubicato attualmente nel centro di Roma in Via Portuense 101, che dispone di enormi archivi di film rari d'epoca, video, libri, foto, manifesti e cimeli importanti e unici, nonchè di sale di proiezione, laboratori e servizi di pubblica utilità.
Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti, lo Stato Italiano , su proposta del Governo nella seduta del 10 settembre 2005 e con Decreto del Presidente della Repubblica del 16 settembre 2005 , lo ha inserito tra i pochi ^cittadini italiani di chiara fama, che abbiamo illustrato la Patria con i meriti acquisiti nel capo delle scienze, delle lettere, delle arti ecc. ^ ed è anche, da tempo Cavaliere dell’OMRI. Il 25-9-2005 ha ricevuto il PREMIO ALLA CARRIERA allo JONIO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL ^ per aver particolarmente contribuito alla valorizzazione dei valori umani e dell’ingente patrimonio artistico-culturale del nostro paese^

A sessant'anni, dice " vorrei fare di più e meglio per sentirmi più utile "

^arteitaliana@supereva.it^





--------------------------------------------------------------
Non resistere alla tentazione di conoscere nuovi amori!
Oltre 1.900.000 persone ti stanno aspettando su Incontri.
Vivi le emozioni fino in fondo!
http://www.supereva.com
---------------------------------------------------------------

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl