:metroBusReferendum

24/dic/2005 03.04.16 associazione acusp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Con la viabilità e i trasporti pubblici non si bluffa, perchè donne,
famiglie che hanno bambini, anziani, lavoratori, studenti vivono ogni giorno
i problemi del traffico. Ora,i condivisibili appelli ad utilizzare i mezzi
pubblici di trasporto, alla vigilia di Natale, che rappresentanti
dell'Amministrazione Comunale di Napoli, come l'Assessore Casimiro
Monti,continuano a lanciare non bastano più. Perchè:1) tram,autobus, filobus
sono bloccati nel traffico, 2) l'automobilista pur volendo non sa dove
parcheggiare l'auto, 3) non ci sono i vigili urbani agli incroci,4) nessuno
controlla l'entrata delle corsie riservate a bus e taxi.In buona sostanza,
non si risolvono con gli slogans i problemi della Mobilità nella terza
metropoli italiana, cioè Napoli. Ci vuole il coraggio di chiudere il centro
storico alle auto, così i mezzi pubblici del trasporto collettivo possono
viaggiare più veloci e offrire un servizio puntuale all'utente. Avere
coraggio, questa è la ricetta giusta. Chiudere il centro storico alle auto
in attesa di recuperare il tempo malamente speso a Napoli dove per oltre
sette anni non si è costruito un solo posto auto, non sono stati ampliati i
box al parcheggio di Chiaiano di fronte la Metropolitana e il terzo piano di
via Brin non si è liberato dalle auto prelevate con i pochi carri gru a
disposizione dei vigili urbani: abolendo di fatto oltre 1500 posti auto
nelle 24 ore. In merito agli agenti della polizia municipale, l'Acusp
denuncia nuovamente l'assenza dei caschi bianchi agli incroci pure adesso
nel periodo delle festività natalizie. Ecco, una cosa che l'Amministrazione
comunale ora può fare:chiedere ai Vigili di ritornare a controllare le
strade cittadine, programmando con i rappresentanti dei sindacati i tempi
della Riforma del Corpo. Lo slogan "lascia l'auto e prendi il bus" condiviso
da milioni di cittadini non deve essere vanificato, perchè l'utente deluso
che torna ad utilizzare l'auto o la moto non ritornerà più a servizi di
pullman e filobus, che sono l'unica soluzione per combattere concretamente
smog ed inquinamento acustico. E per il loro potenziamento l'Acusp
ininterrottamente si sta battendo dal 1990
Il Presidente dell'Acusp
Dr Alfredo Capasso
3398697687




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl