Confimprese Italia Giovani - Comunicato

07/nov/2011 14.53.36 Confimprese Italia Giovani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Maxiemendamento, il commento di Manconi: “Piccolo passo in avanti, ma non basta”

Il Presidente di Confimprese Italia Giovani esprime la sua preoccupazione per la mancanza di incentivi per la classe imprenditoriale giovanile

 

Roma, 7 novembre 2011 – “Dal Governo è lecito aspettarsi qualcosa di più, specie in un momento come quello che stiamo vivendo. Il maxiemendamento proposto è comunque un piccolo passo in avanti che vogliamo sforzarci di considerare come un segnale positivo per il futuro”. Queste le parole di Gabriele Manconi, Presidente di Confimprese Italia Giovani, riguardo alle decisioni prese dal Consiglio dei Ministri.

Le disposizioni prese dall’esecutivo a seguito degli incontri con le maggiori istituzioni europee che si sono svolti nelle scorse settimane sono state tuttavia meno del previsto, e meno incisive: la Confederazione guidata da Manconi riscontra preoccupata una mancanza di reali incentivi per l’imprenditoria giovanile.

“Gli incentivi per l’assunzione di giovani praticanti per le piccole imprese sono senza dubbio un qualcosa di positivo – prosegue Manconi -, ma non abbastanza per favorire i giovani intenzionati ad avviare una nuova impresa: servono maggiori agevolazioni fiscali e un appoggio concreto da parte delle banche, per facilitare un rilancio che non può prescindere dalla nuova classe imprenditoriale del Paese”.

 

 

Per informazioni:

Telefono – 063233575

Fax – 0632501694

Mail – segreteria@confimpreseitaliagiovani.org

www.confimpreseitaliagiovani.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl