PREMIO SCIACCA 2011, TANTI RICONOSCIMENTI PER IL SOCIALE

10/nov/2011 14.58.26 Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

PREMIO SCIACCA, TANTI RICONOSCIMENTI PER IL SOCIALE

Il Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca” si differenzia da tutte le altre manifestazioni per la forte propensione al sociale e alla solidarietà, oltre che per l’attenzione al mondo del volontariato.

Tali caratteristiche hanno guidato la scelta del Vincitore Assoluto, Valentina Vezzali, ma anche l’assegnazione di tanti Premi Speciali, nelle varie categorie.

In particolare, ricordiamo Francesco Mercurio, giovane sordocieco che si è laureato con lode in Giurisprudenza.

Poi i premi 'ad memoriam' ai caduti in Afghanistan e agli angeli della Sar.

I riconoscimenti a tre minori chiusi negli istituti minorili di Acireale e Potenza, che per un giorno lasceranno il carcere per ritirare un premio in Vaticano.

Infine, due riconoscimenti conferiti nell'ambito del Trattato di amicizia Italo-Russo.


Di seguito, i vari comunicati, con link alle news caricate sul nostro sito.



2011-11-10
Premio Speciale Giovani a Francesco Mercurio (Lega del Filo d'Oro)

A Francesco Mercurio, giovane sordocieco laureatosi in Giurisprudenza con lode, il Premio Speciale della Giuria nella categoria Giovani.

Francesco, originario di Villa Literno, cittadina campana fra Napoli e Caserta, vive ad Osimo, in provincia di Ancona, dove lavora come consulente legale per la Lega del Filo d’Oro, associazione che si occupa proprio delle persone sordo cieche e che vanta un testimonial d’eccezione: Renzo Arbore.

“Con capacità, impegno, energia e tenacia - ha dichiarato il Coordinatore del Premio Giovanni Cinque - Francesco ha ottenuto grandi risultati nello studio, nel volontariato e nel lavoro: ciò deve essere da esempio e da stimolo per tanti nostri giovani che non trovano la giusta strada nella vita”.


... |
Leggi tutto



2011-11-10
Premi Speciali ad memoriam agli angeli della Sar e ai caduti in Afghanistan

Premi Speciali “ad memoriam” nella categoria Attività Istituzionali agli ‘angeli della Sar’, sette membri di un reparto speciale dell’Aeronautica Militare Italiana che hanno perduto la vita in seguito a un incidente aereo avvenuto in Francia nel 2008.

Riconoscimenti e borse di studio anche alle famiglie dei militari caduti nel corso dell’ultimo anno in Afghanistan.

... |
Leggi tutto


2011-11-10
Amicizia Italo-Russa, riconoscimenti a Tsereteli e Savvidis

Il Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca" ricorda il trattato di amicizia Italia-Russia con due riconoscimenti speciali della Giuria, presieduta dall'insigne giurista Giuseppe Santaniello.

Nella sezione Arte, premiato il maestro Zurab Tsereteli, per il significativo apporto dato alla promozione e alla conoscenza dell’arte, sia con le sue opere di pittura e scultura sia nel presiedere l’Accademia Imperiale dell’Arte Russa, storica istituzione fondata da Pietro il Grande.

Nella sezione Attività Sociali, premiato l'onorevole Ivan Savvidis, parlamentare della Federazione Russa e imprenditore di successo, che ha contraddistinto il suo operato istituzionale e professionale con un forte impegno nella promozione sociale, con speciale riguardo agli interventi a favore delle istituzioni religiose del suo Paese.

La consegna dei riconoscimenti avverrà nel corso di una solenne cerimonia sabato 12 novembre, ore 17.30, presso l'Aula Magna della Pontificia Università Urbaniana di Roma, Città del Vaticano.

... |
Leggi tutto


2011-11-08
PREMIO SCIACCA 2011, VINCITORE ASSOLUTO VALENTINA VEZZALI

Nell’edizione del decimo anniversario, la giuria del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca” compie una scelta dall’alto valore simbolico, assegnando per la prima volta ad una giovane donna il massimo riconoscimento.

Vincitore Assoluto dell’edizione 2011 è Valentina Vezzali, premiata per gli eccellenti traguardi raggiunti nell’agone sportivo mondiale della scherma i quali, coniugando tenacia e capacità a serietà e spirito di sacrificio, costituiscono un modello positivo di valori universali cui far riferimento anche in altri campi del vivere civile.

Nelle intenzioni del Premio, tale forte esempio deve essere indicato alle nuove generazioni perché considerino l’impegno sportivo uno dei fattori essenziali nella formazione del carattere della persona e del suo inserimento nella società, oltre a rappresentare un orgoglio per l’Italia in tempi di agguerrita competizione internazionale.

La pluricampionessa olimpica riceverà l’ambìto riconoscimento nel corso di una solenne cerimonia di premiazione in programma sabato 12 novembre, ore 17.30, presso l’Aula Magna della Pontificia Università Urbaniana - Città del Vaticano. Saranno presenti gli Em.mi Cardinali Dario Castrillòn Hoyos e Antonio Cañizares Llovera, il Presidente della giuria del Premio Giuseppe Santaniello, autorità ecclesiastiche, civili, militari, alti esponenti del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede e personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e della società civile.

La cerimonia sarà presentata da Janet De Nardis e Arnaldo Colasanti.

Il Vice Presidente e coordinatore generale del Premio, Giovanni Cinque, ha incontrato Valentina Vezzali nel corso di una recente manifestazione di scherma, per consegnarle ufficialmente la busta con la comunicazione del premio.

“Della Vezzali - ha dichiarato Cinque - mi ha sempre colpito la straordinaria grinta in gara, a supporto dell’eccezionale talento di cui è dotata, la grande abnegazione con cui si è sempre allenata dopo le più grandi vittorie e perfino dopo una gravidanza, per ritornare subito a vincere, senza però mai farne un’ossessione. Perché lontano dalle pedane, la Vezzali ha sempre dimostrato l’invidiabile serenità di una mamma, la cui più grande preoccupazione è abbracciare il figlio e stare vicino alla famiglia: ecco, per questi motivi, credo che la Vezzali sia un modello per tutti noi; lei più di tutti meritava questo riconoscimento, in momenti difficili come quelli che stiamo vivendo”.

... |
Leggi tutto


2011-11-07
Premiati tre giovani detenuti nella sezione Cultura della Pace

Come ogni anno, il Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca", in collaborazione con il Dipartimento Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia, premia i migliori lavori artistici inviati dai ragazzi in custodia presso il Dipartimento, nell'ambito della sezione Tutela dei Minori - Cultura della Pace.

Quest'anno, sono stati scelti i lavori inviati da due giovani detenuti dell'Istituto Penale per minorenni di Acireale. Il terzo premio, invece, è andato a un giovane dell'IPM di Potenza. I giovani hanno prodotto manufatti artistico-artigianali di contenuto significativo rispetto al tema della Pace.

La decisione è stata presa all'unanimità dalla giuria del Premio, presieduta dall'insigne giurista Giuseppe Santaniello.

Nel corso di una solenne cerimonia in programma sabato 12 novembre, ore 17.30, presso la Pontificia Università Urbaniana (Roma, Città del Vaticano), i giovani vincitori riceveranno un diploma con medaglia ed una borsa di studio, offerta dagli sponsor del Premio.

In rappresentanza del Dipartimento Giustizia Minorile ci sarà il Direttore Generale per l’attuazione dei provvedimenti giudiziari Serenella Pesarin.

Saranno presenti gli Em.mi Cardinali Dario Castrillòn Hoyos e Antonio Cañizares Llovera, autorità ecclesiastiche, civili, militari, alti esponenti del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede e personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e della società civile.

La cerimonia sarà presentata da Janet De Nardis e Arnaldo Colasanti.

"Immaginate cosa può significare per questi giovani ragazzi - spiega il Coordinatore Generale del Premio, Giovanni Cinque - passare in poche ore da un istituto penitenziario all'Aula Magna di una università, in Vaticano, dove ricevono un premio davanti a tante personalità: in questo modo il messaggio che viene loro trasmesso è che solo impiegando le loro energie per qualcosa di positivo e costruttivo possono ricevere le giuste gratificazioni dalla società".


... |
Leggi tutto


CORDIALI SALUTI

Pietro Cuccaro
Responsabile Ufficio Stampa
Premio Internazionale "Giuseppe Sciacca"
Via Federico Cesi, 44 - 00193 ROMA
Mail: ufficiostampa@premiosciacca.it  
Cell.:
 (+39) 329.5821346
www.premiosciacca.it 



CANALE YOU TUBE

Facebook Fan Page

Le nostre foto su FLICKR

 P RIFLETTI PRIMA DI STAMPARE, PENSA ALLA SALUTE DEL PIANETA
Non stampare questa e-mail se non è necessario (e, se proprio devi, utilizza carta riciclata)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl