Newsletter di Korazym N. 2006/01

05/gen/2006 14.52.39 Korazym.org Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



Santa Epifania e buon cammino!

Stamattina, uscendo di casa ho sentito delle signore che commentavano con una frase nota e ormai luogo comune: "L'Epifania tutte le feste porta via"...

Non vi ho fatto molto caso, poi, oggi pomeriggio ho fatto una pausa dallo studio e mi sono messa ad aiutare mia mamma a riordinare i libri. Uno mi è capitato tra le mani (Collaboratori della Verità di Joseph Ratzinger) e ho voluto leggere cosa diceva nella giornata di domani: "Ci siamo di molto allontanati dalla semplicità dei pastori. Ma forse può consolarci il fatto che anche i Magi dell'Oriente trovarono alla fine la via del presepe". Trovarono la via ... arrivati, lo adorarono ... e poi? Poi ripartirono e lì, credo, iniziò il bello! Andare per il mondo a portare testimonianza. Ma, allora, perchè l'Epifania si porta via tutte le feste?! Detti popolari attaccati alla semplice quotidianità ... La festa che nasce nel cuore con la Nascita di Gesù non muore, deve crescere e sprigionare Amore, altro che portar via la festa, allora contagia perchè tutti abbiano la festa nel cuore!
C'è un parroco di Torino, don Mario Foradini (ora inaugura la prima clinica e punto di ricerca interamente per malati di Halzeimer) che spiega il brano di Giovanni "Il Verbo venne ad abitare in mezzo a noi", usando sempre la parola Festa, nel senso di Gioia Piena ...
Scusate questo mio lungo lungo "favellare", ma avevo voglia di condividere con voi qualche pensiero, abbracciandovi uno ad uno per augurarvi una Santa Epifania e buon cammino!

Ciao, Sara.


Una foto scattata quest'anno al presepe vivente ... ha un significato particolare perchè rappresenta la quotidianità e il Natale che si fa vicino all'uomo ... Paola e Domenico si sono sposati due anni fa e a settembre Dio ha donato loro Maria (nella culla), gli angioletti sono due bimbe che vengono all'oratorio ...



Cari amici di Korazym.org,

rinnovando i nostri auguri di buon anno, vi scriviamo per aggiornarvi sulle ultime novità del portale giovane della rete.

COME CAMBIA LA LITURGIA DEL CAMMINO NEOCATECUMENALE

A due settimane dalla diffusione della lettera inviata dalla Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti ai responsabili del Cammino Neocatecumenale, Korazym.org con una doppia intervista pubblicata oggi cerca di chiarire la portata della missiva vaticana e le dirette conseguenze che essa avrà sulla prassi liturgica delle comunità del Cammino. Ne abbiamo parlato con Giuseppe Gennarini, responsabile per i rapporti con la stampa del Cammino Neocatecumenale e con don Angelo Lameri, docente di liturgia al Pontificio Istituto di musica sacra a Roma.

Cammino Neocatecumenale: e se si dovesse cambiare solo un po’?
Cambia tutto o non cambia nulla? Facciamo luce sulla liturgia usata nelle comunità neocatecumenali e sulle indicazioni della recente lettera della Congregazione per il culto divino. Opinioni a confronto, e qualche certezza in più.

Liturgia neocatecumenale: opinioni a confronto
Analisi, punto per punto, dei sei rilievi mossi al Cammino dalla Congregazione per il culto divino. Cosa prevedono i libri liturgici, in cosa la soluzione appare a portata di mano, dove le posizioni sono invece decisamente più distanti.

I neocatecumenali: "Grande gioia, e per il futuro vedremo"
Giuseppe Gennarini, responsabile per i rapporti con la stampa del Cammino Neocatecumenale, a Korazym.org: epocale riconoscimento delle nostre peculiarità. E sulle richieste di cambiamento: "Utilizzeremo il periodo di transizione che ci è concesso".

Il liturgista: "Gioia del Cammino legittima, ma sulla comunione la richiesta è di cambiare"
Don Angelo Lameri, docente di Liturgia al Pontificio Istituto di Musica Sacra a Roma a Korazym.org: importanti concessioni al cammino neocatecumenale, ma sulle modalità materiali di distribuzione del pane e del vino necessario cambiare.

LE ATTIVITA’ DEL PAPA

Tra un anno e l’altro, le celebrazioni di Benedetto XVI
La sera del 31, recita dei primi vespri in San Pietro e Te Deum di ringraziamento, domenica mattina Santa Messa per la Giornata mondiale della pace. Le parole del papa all’inizio di un anno che si annuncia già ricco di impegni.

LE ALTRE NOTIZIE


Il capodanno alternativo dei giovani italiani
Milano, Roma, Trento, Torino: moltissimi giovani hanno deciso di vivere un capodanno diverso. Messi da parte il cenone e il divertimento fine a se stesso, la scelta è caduta su iniziative all’insegna della riflessione, della preghiera e del servizio.

I temi della GMG, l’annuncio sulla rivista I Care
Il Pontificio Consiglio per i Laici annuncia ufficialmente i temi delle Giornate Mondiali della Gioventù fino a Sydney, dove nel 2008 i giovani del mondo incontreranno Benedetto XVI. Nei giorni scorsi, l’anticipazione di Korazym.org

Gesù è esistito realmente o la sua storia è una pia invenzione?
Babbo Natale è una leggenda e non esiste neppure la Befana. Però, Gesù è nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, morto sulla croce e resuscitato a Gerusalemme. È veramente esistito. Eppure, un ateo querela un parroco "per abuso di credulità popolare".

Marcia della pace. Pax Christi e Cei, rimane l'amaro in bocca
A Trento, nella notte di capodanno, tradizionale momento di fede e di riflessione, nonostante le polemiche dei giorni precedenti. Le obiezioni della Cei sul programma hanno creato disagio e disappunto.

Il ricordo dei testimoni della fede
Un vescovo, venti sacerdoti, due religiosi, due religiose, un laico. E' il triste bollettino di quanti nel 2005 sono morti in modo violento testimoniando la fede. I dati sono stati diffusi come sempre dall'agenzia Fides.

Un appello per l’educazione, una strada per vivere meglio
Una frase di don Luigi Giussani, cuore del manifesto sottoscritto già da 300 intellettuali, 200 politici e 4mila persone comuni. L’educazione delle nuove generazioni come priorità che interpella tutti.

Comunicazione in Vaticano. Una svolta in vista?
La Città del Vaticano sarà più aperta. La notizia è data per sicura, ma per ora riguarda una nuova porta di ingresso e non il cambiamento ai vertici degli organi di informazione pontificia. Eppure, anche in questo ambito si attendono novità.

Crisi delle vocazioni. In Francia, riflessioni "fuori dal coro"
L’arcivescovo di Dijon: sì ai preti sposati, eccezioni utili per far sopravvivere le comunità. L’arcivescovo di Strasburgo: non è responsabile censurare sistematicamente questi argomenti. L’ultima trasgressione di Abbé Pierre e il senso della vita.

Caro Padre ti scrivo... Concorso letterario a Pinerolo
Giovani scrittori cercasi per misurarsi su un argomento diverso dal solito. “Lettera al padre” è il tema del concorso letterario promosso dal Centro giovani della diocesi di Pinerolo

GLI EDITORIALI DI KORAZYM.ORG

La signora Franca e la politica deficiente
I coniugi Ciampi in visita a Napoli, un “più” di troppo nei complimenti ai cittadini del sud e la Lega si arrabbia. Un caso politico montato sul nulla, o forse sul semplice entusiasmo. Ma l'Italia - a nord e a sud - è davvero stanca di litigare ancora.

Maghi e oroscopi per il 2006? No, grazie
Un'utopia pensare ad un nuovo anno senza oroscopi e tarocchi? Piuttosto un invito ai dieci milioni di italiani che non continuano a bussare alle porte di maghi e indovini. Intanto, Telefono Antiplagio ricorda: per il 2005 non ne hanno azzeccata una.

Grazie per la vostra attenzione!

Alla prossima …

La redazione di Korazym.org


Chi vuole farci un regalo?
Come i Magi dell'Oriente!

Il nostro progetto, le nostre finalità. Un’avventura portata avanti su base volontaria che tuttavia comporta alcuni costi. Chi vuole aiutarci a sostenerli?

Il 13 aprile prossimo, Korazym.org spegnerà la sua terza candelina. Un traguardo importante che mai avremmo immaginato, raggiunto attraverso esperienze e momenti indimenticabili. Come spiegato in più occasioni, la nostra redazione è formata da giovani giornalisti che prestano il loro servizio in modo volontario. Una filosofia che spiega anche lo status del nostro editore, l’associazione senza fini di lucro Ragazzi-del-Papa, costituitasi il 31 gennaio 2004, con l’obiettivo di trasformarsi il prima possibile in una Onlus. L’associazione editrice di Korazym.org ha come scopo esclusivo il perseguimento di finalità solidali, la tutela dei diritti civili e della formazione e la promozione di un’autentica cultura della solidarietà attraverso l’uso della comunicazione e dell’informazione. Utilizzando i nuovi mezzi multimediali, l’obiettivo è quello di dare voce a tutti coloro che sono svantaggiati dalla specificità dei canali d’informazione, creando uno spazio d’interazione con gli utenti e promuovendo la partecipazione.

Il portale www.korazym.org nasce così per comunicare la vita della Chiesa, per dare continuità nel mondo dei media a percorsi di fede personali e per evidenziare esigenze e problemi umani e sociali. Con una media di circa 5mila accessi unici e quasi 20mila pagine viste al giorno, Korazym.org il 4 ottobre 2005 ha ottenuto la registrazione, presso il Tribunale di Latina, come testata giornalistica e costituisce un punto di riferimento per la tempestività dell’informazione.

Tutto il personale - redattori, collaboratori, grafici, tecnici, traduttori, ecc. - svolge la propria attività a titolo gratuito e così il sostentamento dell’Associazione si basa esclusivamente sulle quote versate dai soci e sulle donazioni. Nonostante la consultazione integrale del nostro sito continui ad essere gratuita, vi sono comunque costi da affrontare, come spese di viaggio, connessioni ad Internet, spazio Web, PC portatili, macchine fotografiche e videocamere digitali, cellulari. Per questo, in vista del Natale e del nuovo anno, l’Associazione Ragazzi-del-Papa ha bisogno anche del tuo sostegno per poter continuare e migliorare il servizio offerto, fronteggiando quelle spese che non possono essere evitate.

Facciamo appello alla sensibilità e alla generosità dei nostri lettori, che potranno effettuare una donazione, attraverso un versamento in contante o a mezzo Conto BancoPosta, sul conto corrente postale 53800553 (ABI 7601 - CAB 14700 - CIN W) intestato ad Associazione Ragazzi-del-Papa.

 


Per aiutare Korazym.org a crescere

Essendo il Portale Korazym.org uno spazio di discussione su argomenti che interessano i giovani, animato da un forte spirito di apertura e condivisione, tutti coloro che fossero interessati a collaborare possono farlo, mettendosi direttamente in contatto con la redazione:
Redazione Korazym.org

Abbiamo anche bisogno di offerte in denaro,
perché ci sono spese da affrontare
che non possono essere evitate
e non dipendono dal nostro impegno
e dalla nostra buona volontà.

Piccoli gocce d’acqua formano il mare ...
Piccoli granelli di sabbia formano il deserto ...
Piccoli gesti di solidarietà
possono aiutare Korazym a crescere,
a raggiungere tanti giovani
che, come voi,
si sono collegati a questo portale
nella speranza di vedere un po’ di luce,
di trovare una risposta,
di ascoltare una voce diversa
in mezzo alla cacofonia di questo mondo.

Conto BancoPosta 53800553
ABI 7601 - CAB 14700 - CIN W
intestato ad Associazione Ragazzi del Papa
Causale: Granello di sabbia


I partner di Korazym.org

 

 

 

 


AVVISO

Tenendo conto di alcune vostre segnalazioni, la Newsletter di Korazym.org ha una cadenza settimanale e contiene una selezione degli articoli più significativi.
Questo per evitare testi troppo lunghi e favorire una consultazione veloce.
Dunque, consultate Korazym.org per non perdere gli articoli pubblicati giornalmente e non necessariamente tutti elencati in questa Newsletter settimanale.
Grazie per la vostra attenzione e per l'entusiasmo con cui ci seguite!

  • Per contattarci non usare la funzione "rispondi a", ma clicca sul seguente link:
    Redazione Newsletter Korazym.org
  • Per comunicare con la redazione o per inviare informazioni e notizie, vi pregiamo di usare esclusivamente il seguente indirizzo (e dunque non l'indirizzo di Claudia Rossi da cui viene inviato questa Newsletter):
    Redazione Newsletter Korazym.org
  • In ottemperanza della Legge 675 del 31.12.1996, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati registrati nella database della Newsletter di Korazym.org.
  • Nel caso le nostre informazioni non fossero di vostro interesse, è possibile evitare qualsiasi ulteriore disturbo, inviando una e-mail all'indirizzo:
    Cancellazione Newsletter Korazym.org
  • Per cancellarti da questa Newsletter o cancellare un indirizzo nel caso di ricezione multiple, clicca sul seguente link:
    Cancellazione Newsletter Korazym.org
  • Attenzione: l'e-mail di cancellazione deve essere inviato dall'indirizzo su cui si riceve questa Newsletter.

Newsletter di Korazym.org - Agenzia di informazione
Una produzione della Redazione del Portale Korazym.org

Testata giornalistica iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale di Latina N. 838/04102005
Direttore responsabile: Serena Sartini - Condirettore coordinatore: Matteo Spicuglia

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl