Newsletter di Korazym N. 2006/04

ci troviamo di fronte all'iniziativa divina, la quale si prodiga nell'invitare gli uomini a collaborare

15/gen/2006 04.24.40 Korazym.org Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



L’uomo non vive di ogni parola
che esce dalla bocca di Dio

Poiché "l’uomo non vive di solo pane, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio", cercare Dio e trovare qualcuno che ce lo faccia conoscere è del tutto vitale.

Nel primo libro di Sanuele (3, 3-10.10) viene descritto la chiamata di Dio rivolta a Samuele. Nella sua inesperienza e con i consigli dell’anziano Eli, il giovane si mette in ascolto obbediente del Signore e da quel momento recepisce e accoglie i suoi comandi. "Eccomi, Signore!". Samuele non solo rimane sempre attento alla voce di Dio, ma non lascia cadere neppure una delle sue parole.

L’apostolo Giovanni nel suo vangelo (1, 35-42) ci narra della chiamata dei primi discepoli: Andrea, Giovanni e lo stesso Simone, che il Signore chiamerà Pietro. Anche qui, come nella chiamata di Samuele, ci troviamo di fronte all’iniziativa divina, la quale si prodiga nell’invitare gli uomini a collaborare con Cristo, chiedendo loro piena disponibilità e offrendo il suo amore. Ci voleva la testimonianza di Giovanni che ha incontrato Gesù ("Ecco l’Agnello di Dio") perché si mettessero a seguirlo. È per la testimonianza del Battista, che due dei suoi discepoli, sentendolo parlare così, seguirono il Maestro Gesù. Rabbi dove abiti? Disse loro: "Venite e vedrete". Andrea incontrò per primo suo fratello Simone e gli disse subito: "Abbiamo trovato il Messia".

Chi ci ha fatto conoscere la Bibbia e questa storia in cui Dio si rivela un poco alla volta? Chi ci ha fatto conoscere Gesù, che manifesta Dio sul suo volto, nella sua esistenza, nella parola e nei gesti? Chi ci ha resi attenti alla discreta presenza di Dio nella nostra vita? Siano benedetti tutti quelli che ci hanno offerto la pedagogia dell’Essenziale e dell’Assoluto. Ascoltiamo nel più profondo di noi stessi la voce del Signore Gesù. Allora si manifesta alla nostra anima e ci fa sentire la dolcezza del suo amore e si ravviva nel nostro cuore il desiderio di trovarlo, d’incontrarlo, d’amarlo e di seguirlo.

San Paolo ricorda nella sua prima lettera ai cristiani di Corinto (6,13-15.17-20) la dignità dei corpi umani, che per il battesimo, sono membra di Cristo e tempio dello Spirito Santo che è in noi, che abbiamo da Dio e che non appartiene a noi stessi. "Chi si unisce al Signore forma con lui un solo spirito". Da qui il dovere di glorificare il Signore nel nostro corpo, quindi non solo a parola, ma con un comportamento degno di coloro che fanno parte del Corpo di Cristo come sue membra. Infatti, quale tempio dello Spirito, il corpo è destinato all’inabitazione trinitaria, da cui deve nascere il rispetto e la cura. "Ami gli altri come te stesso". Chi non ama se stesso non può amare gli altri, come Lui ci ama.

La riflessione di Korazym.org su Bussole per la fede


Siamo riconoscenti verso il Signore,
che ci chiama a servirlo nei fratelli.
Infondi in noi, o Padre, lo Spirito del tuo amore
che ci hai fatto conoscere con il tuo Figlio,
perché nutriti con l’unico pane di vita
formiamo un cuor solo e un’anima sola.
Parla, Signore, che i tuo servo ascolta.
Tu hai parole di vita eterna.
"Ecco, io vengo, Signore, per fare la tua volontà".

Una buona domenica a tutti voi.


Settegiorni
Il meglio della settimana di Korazym.org

Cari amici di Korazym.org,

all'inizio di un nuovo anno liturgico, dopo la domenica scorsa, il giorno in cui abbiamo ricordato il nostro battesimo e la dignità di figli alla quale siamo stati chiamati per l'acqua e lo Spirito Santo, vi scriviamo per aggiornarvi con la rubrica settimanale di Korazym.org Settegiorni, con il meglio della settimana del portale giovane della rete.

Il bilancio della GMG di Colonia, la Corte Suprema Usa, le iniziative giovani della diocesi di Verona. Tutto quello che vi siete persi dall'8 al 14 gennaio. Gli articoli più interessanti pubblicati sul nostro portale ...

Cosa resta della GMG di Colonia a quasi cinque mesi di distanza? Una grande eredità spirituale (quel che conta), ma anche alcune ombre legate all'organizzazione. Se il cardinale Joachim Meisner, arcivescovo della città, ha ribadito come la la Giornata mondiale della gioventù sia stato il momento più importante della storia della diocesi, il comitato che ha gestito la macchina dell'evento sta ancora cercando fondi per arrivare al pareggio di bilancio. Abbiamo cercato di fare chiarezza attraverso un'inchiesta, pubblicata a puntate nei giorni scorsi. Ma la GMG coinvolge anche il futuro, con la città di Sydney già pronta ad accogliere i giovani del mondo nel 2008. Nelle ultime ore, il governo locale e l'arcidiocesi hanno scelto i luoghi delle celebrazioni, forti della presenza delle strutture realizzate per le Olimpiadi del 2000. Su Korazym.org i particolari e una galleria fotografica.

La settimana che si chiude ha visto il papa impegnato in numerose occasioni, dai battesimi di domenicascorsa all'udienza al Corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede. Momenti importanti a cui si sono aggiunte le parole agli amministratori di Roma e del Lazio su aborto e famiglia e al Cammino neocatecumenale, invitato a rispettare le recenti indicazioni in tema di liturgia.

Tra le altre notizie pubblicate su Korazym.org, di particolare interesse è stata la risposta del Custode del Sacro Convento di Assisi a Vittorio Messori. Padre Vincenzo Coli ha contestato punto per punto le dichiarazioni dello scrittore cattolico sulla recente decisione del papa di ridimensionare l'autonomia dei frati francescani ad Assisi. E ancora: le ultime novità sulla posta in gioco dell'ultima nomina di George Bush alla Corte Suprema, le indiscrezioni diffuse dal The Times sulla possibile nomina cardinalizia dell'ex vescovo anglicano di Londra, convertitosi al cattolicesimo nel 1992, l'idea di un giovane inglese che è riuscito a guadagnare un milione di dollari con un sito internet, la difficile situazione dei cristiani Degar Montagnar in Vietnam

Dal mondo dei giovani cattolici, segnaliamo la riflessione di Ernesto Olivero sulla questione morale e scandali economici, il festival di musica "Ecco perchè canto" promosso dalla diocesi di Verona, la scuola di preghiera di Firenze, l'ultima iniziativa di solidarietà del Mago Sales.

Infine, le opinioni dei nostri editoriali Chi ha paura di guardarsi allo specchio?,  Violenza sessuale. Le polemiche, la cura, Dentro le liberta, quelle di tutti: considerazioni a margine.

Non ci resta che augurare una buona lettura …

Grazie per la vostra attenzione!
Alla prossima …

La redazione di Korazym.org



Per aiutare Korazym.org a crescere

Essendo il Portale Korazym.org uno spazio di discussione su argomenti che interessano i giovani, animato da un forte spirito di apertura e condivisione, tutti coloro che fossero interessati a collaborare possono farlo, mettendosi direttamente in contatto con la Redazione di Korazym.org.

Abbiamo anche bisogno di offerte in denaro,
perché ci sono spese da affrontare
che non possono essere evitate
e non dipendono dal nostro impegno
e dalla nostra buona volontà.

Piccoli gocce d’acqua formano il mare ...
Piccoli granelli di sabbia formano il deserto ...
Piccoli gesti di solidarietà
possono aiutare Korazym a crescere,
a raggiungere tanti giovani
che, come voi,
si sono collegati a questo portale
nella speranza di vedere un po’ di luce,
di trovare una risposta,
di ascoltare una voce diversa
in mezzo alla cacofonia di questo mondo.

Conto BancoPosta 53800553
ABI 7601 - CAB 14700 - CIN W
intestato ad Associazione Ragazzi del Papa
Causale: Granello di sabbia


I partner di Korazym.org


Avvisi

Tenendo conto di alcune vostre segnalazioni, la Newsletter di Korazym.org ha una cadenza settimanale e contiene una selezione degli articoli più significativi.
Questo per evitare testi troppo lunghi e favorire una consultazione veloce.
Dunque, consultate Korazym.org per non perdere gli articoli pubblicati giornalmente e non necessariamente tutti elencati in questa Newsletter settimanale.
Grazie per la vostra attenzione e per l'entusiasmo con cui ci seguite!

  • Per contattarci non usare la funzione "rispondi a", ma clicca sul seguente link:
    Redazione Newsletter Korazym.org
  • Per comunicare con la redazione o per inviare informazioni e notizie, vi pregiamo di usare esclusivamente il seguente indirizzo (e dunque non l'indirizzo di Claudia Rossi da cui viene inviato questa Newsletter):
    Redazione Newsletter Korazym.org
  • In ottemperanza della Legge 675 del 31.12.1996, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati registrati nella database della Newsletter di Korazym.org.
  • Nel caso le nostre informazioni non fossero di vostro interesse, è possibile evitare qualsiasi ulteriore disturbo, inviando una e-mail all'indirizzo:
    Cancellazione Newsletter Korazym.org
  • Per cancellarti da questa Newsletter o cancellare un indirizzo nel caso di ricezione multiple, clicca sul seguente link:
    Cancellazione Newsletter Korazym.org
  • Attenzione: l'e-mail di cancellazione deve essere inviato dall'indirizzo su cui si riceve questa Newsletter.

Newsletter di Korazym.org - Agenzia di informazione
Una produzione della Redazione del Portale Korazym.org

Testata giornalistica iscritta nel Registro della Stampa presso il Tribunale di Latina N. 838/04102005
Direttore responsabile: Serena Sartini - Condirettore coordinatore: Matteo Spicuglia

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl